Politica

Comunità Montana: Assemblea generale lunedì 15 settembre ore 21

Presentate venerdì 12 settembre le linee programmatiche frutto dell'accordo politico ampio per la composizione dei nuovi Organi, che vede Carlo Signorelli candidato alla presidenza dell'Ente.

In questo autunno, autentico barometro per misurare la pressione a cui è sottoposto il destino degli enti locali, in particolare l'ente Provincia, che andrà a rinnovarsi secondo il disposto della riforma Delrio, cioè senza l'elezione diretta dei cittadini, in questo autunno dicevamo nella serata di lunedì 15 settembre la Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera nel corso dell'Assemblea generale avrà un nuovo presidente e una nuova giunta esecutiva. Da una serie di riunioni tra sindaci e loro delegati, volte a creare un accordo di larga intesa, è emersa la candidatura alla presidenza dell'ente del sindaco di Perledo, Carlo Signorelli, con Guido Agostoni, sindaco di Pasturo, quale vicepresidente.

Il frutto di queste riunioni è stato "presentato" ufficialmente venerdì 12 settembre insieme alle linee programmatiche nelle quali "il turismo rappresenta la prima risorsa economica per quasi tutti i 28 comuni afferenti alla Comunità montana. Pertanto la creazione di sistemi turistici moderni ed efficienti, anche con la necessaria implementazione dei sistemi informatici e di comunicazione, deve costituire un obiettivo primario della Comunità montana che di volta in volta affronterà, con i principali operatori e gli altri Enti coinvolti, gli aspetti più operativi del turismo sciistico, dell’alpinismo, del turismo ecologico, dell’escursionistica montana e del turismo legato al lago identificando sinergie e promuovendo investimenti, anche innovativi".

Uno degli aspetti che ha riscosso una più puntuale attenzione di molti sindaci interessa le gestioni associate di funzioni e servizi, come ad esempio, la vigilanza, la protezione civile, i rifiuti urbani, il SUAP. Poichè la Comunità Montana vedrà riconfermato il suo ruolo nell'applicazione del Piano di Sviluppo Rurale dell'Unione Europea 2014-2020, viene riconfermata la tutela del territorio, sostenendo ancora di più il Centro Zootecnico e le iniziative e le imprenditorie agricole e agro-alimentari locali, valorizzando le attività turistiche e artigianali legate al contesto rurale e attivando misure di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio forestale .

La proposta per la composizione dei nuovi organi della Comunità Montana è la seguente:

Carlo Signorelli - Perledo - Presidente

Guido Agostoni - Pasturo - Assessore titolare/Vice presidente

Francesco Branchini - Colico - Assessore titolare

Antonella Invernizzi - Morterone - Assessore titolare

Giuseppe Malugani - Margno - Assessore titolare

Gabriele Redaelli - Primaluna - Assessore supplente

Nicola Fazzini - Premana - Assessore supplente

Franco Redaelli - Vendrogno - Assessore supplente

Samuele Viganò - Barzio - Assessore supplente

con le indicazioni per l’Assemblea della CM di queste designazioni:

Ferruccio Adamoli - Tremenico - Presidente di Assemblea

Cristina Masanti - Dorio - Vicepresidente di Assemblea

Domenico Arrigoni - Introbio - Vicepresidente di Assemblea

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità Montana: Assemblea generale lunedì 15 settembre ore 21

LeccoToday è in caricamento