Elezioni, Corrado Valsecchi (ApL) sulle alleanze: "Non ci presteremo al gioco del tanto peggio, tanto meglio"

Il portavoce di Appello per Lecco chiarisce le intenzioni della civica: "Stiamo cercando equilibri col Pd"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Leggo editoriali e commenti  che ben poco hanno a che fare con la realtà della politica cittadina. Allora è meglio fare alcune precisazioni che saranno le ultime, per quanto ci riguarda, prima di definire alleanze e programmi.

Appello per Lecco e il PD sono alla ricerca dei giusti equilibri programmatici che consentano di pianificare una politica amministrativa vincente per i prossimi 5 anni. I rispettivi comunicati degli ultimi giorni sono chiari e non credo necessitino alcuna aggiunta. Entrambi stanno cercando, in prima battuta, una patnership da riconfermare.

Quando si parla di "modello Ambrosoli" o "Patto Civico" nel comunicato del Pd si apre un’autostrada di consenso da parte nostra, Appello per Lecco ha sostenuto e rappresentato con convinzione questa esperienza.

Se l’accordo programmatico, come auspichiamo, si farà,  Virginio Brivio sarà il candidato sia del PD che di Appello per Lecco senza “se“ e senza “ma“, come per altro è stato in questi ultimi 5 anni con i voti dei consiglieri delle due liste che hanno consentito di portare a termine un mandato amministrativo senza traumi, nonostante il periodo delicato di crisi economica e congiuntura sfavorevole.

Il risultato dell’amministrazione, inteso nei suoi punti di forza e limiti, è il frutto comunque di un percorso unitario e condiviso che rivendichiamo come nostro.

L’abbiamo detto fino alla nausea, in questo momento, non c’è un solo Sindaco che non si lamenta dei tagli lineari e delle difficoltà di governare un Comune, purtroppo la situazione è questa e coloro che propongono ricette miracolose non stanno certo facendo il bene della città e rischiano di essere populisti irresponsabili. 

Tutto il resto è solamente un maldestro tentativo di amplificare situazioni di presunte contrapposizioni personali, di rivalità politiche,  che non solo non ci sono ora, ma non ci sono mai state.

Le posizioni politiche di Appello per Lecco sono quelle che abbiamo sempre evidenziato in commissione, in Consiglio comunale e pubblicamente con i nostri comunicati, ma le nostre dichiarazioni non hanno mai avuto la finalità di mettere in difficoltà Sindaco e Giunta, ma sono sempre state finalizzate a cercare di dare i migliori stimoli  agli amministratori per contribuire di fare sempre meglio e nei tempi giusti,  evitando accuratamente attacchi personali che non sono certo nel nostro DNA civico.

Quindi lasciamo ad ognuno di interpretare come vuole le nostre posizioni, ma di certo non ci presteremo al gioco del “tanto peggio, tanto meglio“, che qualcuno ha iniziato, peraltro invadendo anche un campo fatto di relazioni politiche consolidate nel tempo.

Corrado Valsecchi
Portavoce di Appello per Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento