Sentenza Palermo, Valsecchi: "Aspettare le sentenze prima di fare processi sommari"

Il portavoce di Appello per Lecco commenta la sentenza del processo abbreviato per "Metastasi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Non ci fu associazione mafiosa!

Apprendo dai giornali della condanna di Ernesto Palermo: sentenza scontata visto i fatti. Tuttavia, come ho rimarcato, ora per allora, è sempre meglio aspettare rispettosamente le sentenze prima di fare processi sommari e di piazza. Rispettare il lavoro dei magistrati vuol dire anche riconoscerne l'autorità e il lavoro, non essere omertosi.

Fiumi d'inchiostro, accuse, editoriali, libri: persone che spesso si infangano con una facilità strepitosa, leggerezze relazionali che vengono scambiate per reati malavitosi, richieste di aiuto istituzionale che vengono interpretate come mediazioni intessute con la 'ndrangheta.L'aveva già dimostrato Italo Bruseghini dopo il libro "Metastasi", dove stava la verità, portando in tribunale gli autori del libro e vincendo.

Tutti aspettavano la sentenza Palermo per dare addosso ancora a Brivio, per alimentare il sospetto del legame tra il primo cittadino e ambienti malavitosi: adesso sono accontentati! Se non c'è associazione mafiosa per Palermo, figuriamoci per interlocutori minori o persone nemmeno indagate.

Appello per Lecco, come aveva richiamato in passato a non fare i "magistrati in erba", sostiene tuttora la necessità di aspettare tutte le sentenze definitive, lasciando lavorare con serenità i magistrati titolari del processo. Come non avevamo condannato a prescindere, non siamo ora a minimizzare.

I primi a essere contenti che non ci sia stata associazione mafiosa dovrebbero essere i cittadini lecchesi; in particolare quelli che non hanno scambiato la riservatezza di un Sindaco con un atteggiamento omertoso, ma solo rispettoso del lavoro dei magistrati. Mi auguro che questa sentenza possa servire a riportare un po' di sereno nel confronto elettorale!

Corrado Valsecchi - Portavoce Appello per Lecco

I più letti
Torna su
LeccoToday è in caricamento