menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I candidati alle prossime comunali a Lecco della lista "Destra per Lecco"

I candidati alle prossime comunali a Lecco della lista "Destra per Lecco"

Anche la lista "Destra per Lecco" in appoggio a Bodega sindaco alle comunali di Lecco

Nel tardo pomeriggio di oggi 27 aprile, presso la sede del comitato organizzatore e promotore per Lorenzo Bodega candidato sindaco alle prossime elezioni comunali a Lecco, è stata presentata la lista "Destra per Lecco".

Presso la sede del comitato organizzatore e promotore per Lorenzo Bodega candidato sindaco alle prossime elezioni comunali a Lecco, nel tardo pomeriggio di oggi 27 aprile, è stata presentata la lista "Destra per Lecco".

Ad aprire la presentazione è stato Christian Frigerio, una delle persone da cui è nata l'idea di dar vita alla lista "Destra per Lecco", con principale il requisito della lecchesità: Sono molto orgoglioso di essere qui oggi perché presentiamo una lista composta da 32 persone, perfettamente suddivisa tra uomini e donne, con una età media molto giovanile. La stragrande maggioranza di queste persone è lecchese o lavora a Lecco da anni. Siamo tutte persone per bene e normali, nessuno che ricopre già altre cariche. Mi dispiace che  qualcuno abbia definito il nostro capolista Ermete Ruggero "non basta servire caffè al bar per governare la città". Insomma siamo un insieme di persone eterogeneo, studenti, lavoratori, commercianti, liberi professionisti".

La parola poi passa ad Ermete Ruggero, capolista di "Destra per Lecco": "Ho accetto volentieri la candidatura perché conosco bene Bodega, una persona di azione, capace di far gioco. Mi spiace che il giornalista mi abbia definito, prima ancora di conoscermi,  con quella frase "non basta servire caffè al bar per governare la città. Non ho pretese di governare ma di dare consigli e suggerimenti su come amministrare Lecco".

" Ho scelto di candidarmi - interviene poi Carlo Di Pietroantonio - perché ritengo di poter dare il mio contributo per cercare di risolvere i problemi di una Lecco, insicura, più sporca, con il degrado del Bione ed in crisi economica. La scelta di appoggiare Bodega sindaco lo si può caratterizzate in tre punti. 1) Noi siamo la destra antagonista alla sinistra che ha fatto fallire lecco.  2) In un momento di crisi non si può pensare di risolvere i problemi della città con una persona sola al comando. 3) Negli ultimi 25 anni la Lecco migliore è è stata amministrata da Bodega. La cosa ci conforta perché chi ora sta sostenendo un altro candidato sindaco prima di tutto era andato a chiedere la disponibilità a a Bodega, quindi ciò conferma che la nostra scelta è quella giusta. Non promettiamo niente, ma la certezza di aver costruito un lista di persone capaci, concrete che con il loro contributo potranno risolvere i problemi di Lecco. I criteri con cui abbiamo scelto  queste persone sono stati: non essere di sinistra, avere di valori, la testa sulle spalle, la spina dorsale dritta. In un mondo che preferisce parlare di conigli piuttosto che di problemi noi siamo certi di poter far bene".

Alla presentazione non poteva mancare il candidato sindaco Bodega: "Qualche mese fa ho deciso di iniziare questa avventura consapevole di non essere quello di dieci anni fa, sicuro però di essere aiutato e supportato su un nutrito gruppo di persone che mi daranno una mano. Ho il sentore che ci sono ancora molte persone che hanno un buon ricordo di me, di quello che ho fatto è questo mi da molto entusiasmo. Un gruppo di persone cariche, di fiducia con le quali mi piacerebbe ritornare ad amministrare la città. Fare l'amministratore di una città è molto importante perché si tratta di amministratore la cosa pubblica  argomento molto delicato. Io sarei partito anche solo con la mia lista, poi strada facendo sono stati molti che mi hanno chiesto di correre con loro, anche se poi gli scenari sono cambiati. Prossimamente presenteremo il nostro programma condiviso da tutte le liste che mi appoggiano. Ci sarà molto da fare perché Lecco in questi anni si è fermata ed ha bisogno di ripartire. Io penso di essere un candidato forte e la scelta della lista "Destra per Lecco" di appoggiarmi nella corsa a sindaco non può che farmi piacere. Io sono carico e sono pronto per questa competizione elettorale".

A chiudere l'intervento di Antonio Pasquini, consigliere comunale uscente per il Nuovo Centro Destra: "Conosco Bodega da vent'anni e questa competizione elettorale mi ha fatto riscoprire ed apprezzare questo modo di competere di queste liste civiche come quella che vedo oggi qui rappresentate. Vogliamo ridare ai lecchesi di ritornare ad essere orgogliosi di essere lecchesi, ridare un'immagine ed un decoro a questa città. Non promettiamo sogni, ma solide realtà con Lecco che ritorni a scalare le classifiche nazionali".

L'elenco dei candidati della lista "Destra per Lecco": Ermete Ruggero, Carlo Di Pietroantonio (detto Carlone), Pamela, Maggi (detta Pami), Matilde Arrigoni, Giorgio Azzimonti, Milena Baldi, Marco Balossi, Gualtiero Bertaglia, Christian Bianchi (detto Vasco), Omar Bonaiti, Sonia Borriero, Michele Cameroni, Paola Combi, Silvia Dalmasso, Maria Teresa D'Alconzo (detta Terry), Laura Domenicali, Elena Erroi,, Silvia Gallo, Pasquale Liriti (detto Pask), Sophia Langerame (detta Sofia), Chiara Maggi, Minimo Munarini Frenesi (detto il Conte),  Paola Pagliari, Graziella Perossi,, Marco Perucchini (detto Perru), Mario Radogna, Francesco Rocca, Pietro Rolandi, Elena Rolandi, Adriano Salerno, Clara Scarparo, Patrick Tavola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento