Sicurezza, Destra per Lecco: "Aumentare controlli in stazione"

La civica invoca azioni immediate: "Numero episodi di maleducazione e violenza sta diventando preoccupante"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Non ci piace strumentalizzare fatti di cronaca che avvengono in città, per questo fino ad oggi non siamo intervenuti in molte polemiche sterili sollevate da più parti.

Non possiamo però non rilevare che da tempo, e lo abbiamo fatto anche in campagna elettorale, denunciamo la situazione della stazione di Lecco, spesso sotto scacco di episodi di  maleducazione che a volte degenerano in violenza.

Il numero di questi episodi sta  diventando preoccupante, addirittura  il giorno di Natale, il gestore del bar della stazione è stato costretto a chiudere l'esercizio per qualche ora e a chiamare i carabinieri per alcuni extracomunitari molesti ed alticci che importunavano pesantemente i clienti.

Servono azioni concrete ed immediate perché la stazione non diventi terra di nessuno. Non sarà di certo il comune a cambiare leggi inutili riguardo ad espulsioni fittizie che di fatto si traducono in un nulla di fatto, ma il Comune può e deve fare la sua parte garantendo una maggiore presenza della Polizia Locale, per ragioni di sicurezza e non solo viabilistiche, e sollecitando Carabinieri e  Questura affinché la stazione  non diventi un luogo dove ognuno si possa sentire libero di fare ciò che vuole.

Destra per Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento