rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Politica

"Diritti a schiera, insieme per le garanzie costituzionali", flash mob a Lecco

Partito Democratico, alleanza Verdi-Sinistra e più Europa: "Saremo in piazza Cermenati con gli strumenti che più ci contraddistinguono: le idee e i contenuti, non semplici slogan"

Il centrosinistra in piazza con l'iniziativa "Diritti a schiera" per tutelare le garanzie costituzionali e rilanciare una volta di più il tema dei diritti in vista del voto. L'appuntamento è per sabato 17 settembre in piazza Cermenati a Lecco. "Dietro ogni articolo di questa Costituzione, o giovani, voi dovete vedere giovani come voi, che hanno dato la vita perché la libertà e la giustizia potessero essere scritte su questa Carta" sono parole di Calamandrei richiamate dale sezioni lecchesi di Partito Democratico, Alleanza Verdi Sinistra e Più Europa per presentare la manifestazione. L'iniziativa si aprirà con un flash mob alle ore 17, e proseguirà alle 18 con l'intervento del parlamentare Pd (ricandidato alle prossime elezioni del 25 settembre) Alessandro Zan, relatore della legge contro l'omofobia.

"Mai quanto oggi le parole del costituzionalista Piero Calamandrei devono costituire il pilastro della nostra azione politica - spiegano gli esponenti della coalizione di Centrosinistra - Dall'altra parte, infatti, c'è una destra nostalgica di una cultura appartenente ad uno dei periodi più bui della nostra storia, una destra che per la prima volta nella storia dell'Italia repubblicana potrebbe avere i numeri sufficienti per modificare la Carta Costituzionale. E i suoi valori restano antitetici a quelli della religione civile degli italiani nata con la Costituente. Questo scenario ci porta, seppur nelle diversità che contraddistinguono il Partito Democratico, l’Alleanza Verdi-Sinistra e più Europa, ad agire insieme per preservare ciò di cui dobbiamo aver cura: i diritti di tutte e tutti. Sabato scendiamo in piazza con gli strumenti che meglio ci contraddistinguono: le idee e i contenuti, non semplici slogan. Vogliamo un’Italia ecologista, progressista e di sinistra".

Diritii a schiera-2

"Vogliamo che il prossimo Parlamento sia espressione di un Paese che vuole avanzare, e non arretrare sul terreno dei diritti civili, della lotta al cambiamento climatico e del progresso sociale - spiegano inoltre gli esponenti dei tre partiti - Condividiamo l'obiettivo per un piano ambizioso sulle energie rinnovabili e una legge sul clima finalizzati al raggiungimento degli obiettivi climatici europei al 2030 per ridurre la dipendenza dalle fonti fossili. Vogliamo garantire alle giovani generazioni un futuro, costituito dalla gratuità dell'istruzione e da un lavoro stabile e a tempo indeterminato, dicendo basta agli stage non retribuiti, ai salari da fame e alla spesa pubblica che compra elettori oggi e lascia debiti immensi a chi lavorerà domani".

"Vogliamo che nel 2022 si raggiunga finalmente la parità di genere nell’ambito lavorativo, casalingo ed istituzionale estirpando la mentalità bigotta e patriarcale che è radicata nel nostro paese. Sabato 17 settembre alle ore 17.00 - concludono Pd, Verdi-Sinistra e +Europa - saremo in piazza Cermenati a Lecco, insieme a cittadine, cittadini, partiti e associazioni per affermare la nostra visione futura dell’Italia: più giusta, verde e sostenibile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diritti a schiera, insieme per le garanzie costituzionali", flash mob a Lecco

LeccoToday è in caricamento