menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mike Moffo e Virginio Brivio

Mike Moffo e Virginio Brivio

Elezioni, Brivio confermato sindaco: "Daremo spazio alle opinioni della gente"

Il responsabile della campagna Mike Moffo: "Il modello americano diventerà parte della cultura italiana e verrà sviluppato. Ho imparato moltissimo in questa esperienza"

"Day after" in casa Partito Democratico, in cui aleggia un clima chiaramente sereno dopo la rielezione a sindaco di Lecco di Virginio Brivio, che al ballottaggio ha avuto la meglio sullo sfidante del centrodestra Alberto Negrini.
Un successo elettorale non largo (54,38%) di preferenze, ma che da continuità all'amministrazione già scelta dai lecchesi nel 2010 nonostante le forti critiche ricevute per l'immobilismo di cui è stata additata.

"Un ringraziamento lo voglio fare a tutte le persone che hanno contribuito a questo successo - spiega Brivio - dalle liste di supporto ai loro volontari, che si sono avvicinati al nostro modo di fare politica, fino ai mezzi d'informazione che hanno dato spazio all'approfondimento di tanti contenuti. Portiamo a casa un nuovo sindaco e una nuova amministrazione, daremo spazio alle opinioni della gente, di cui ricorderemo le richieste fatte negli incontri porta a porta. Le prime opere che realizzeremo? Il Palazzo di Giustizia e il Bione. Per la prima volta ci è stato chiesto di generare impresa e occupazione, va rafforzato il manifatturiero di qualità lavorando con il Politecnico e il CNR ma non solo, dovremo innestare marce superiori. In campagna tenuta posizione lineare, ma non basta una vittoria di questo tipo per governare la città, su tante tematiche necessiteremo di una grande capacità di convergenza da parte del consiglio comunale. Non ci sarà nessuna contrapposizione tra il lavoro dei partiti in via ufficiale e quello di volontari in via informale."

Accanto al sindaco Brivio in questi mesi c'è sempre stato Mike Moffo, che ha curato la sua campagna, impostandola sul modello americano: "Voglio ringraziare in particolare il sindaco e la sua squadra, che ha consentito la sperimentazione di nuovi metodi, oltre a Veronica Tentori che ha permesso di portarli a Lecco. Credo che l'aver contattato molte persone abbia avuto un impatto significativo nel risultato raggiunto. Centrati alcuni obiettivi che ci eravamo prefissati, abbiamo ancora grande margine di crescita a Lecco e in Italia per la crescita delle campagne basate sulle persone. Lo scopo principale della nostra campagna è stato quello di incontrare le persone e appuntarsi le loro domande e richieste: le tante conversazioni avute con la gente saranno fondamentali in questa seconda amministrazione di Brivio, che così avrà uno strumento in più a sua disposizione. Ho imparato molto da questa campagna, molto più di quanto il team italiano abbia imparato da me, noi stiamo lavorando per adattare la campagna in stile americano alla cultura italiana."

Una chiosa finale sulla scarsa affluenza (47,72%) alle urne: "Si tratta di una maggioranza silenziosa che non ha votato e di cui dovremo capire le ragioni - il pensiero di Brivio - la gente ha scaricato le proprie tensioni politiche sul primo appuntamento disponibile, ma spesso le ragioni non sono locali. Chiaro che i cittadini però non vanno coinvolti solo negli ultimi mesi di campagna elettorale, i social aiutano ma non raggiungono la gran parte della popolazione. La presenza fisica è impareggiabile."

"Non  impatta  sulla consistenza del mandato - la chisura di Moffo - il periodo estivo non ha aiutato, ma in Italia c'è un crescente astensionismo e va ricostruita la partecipazione."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento