Elezioni 2020, chiusa la campagna elettorale: scatta il silenzio dei candidati, la parola solo ai lecchesi

Venerdì sera piazza Garibaldi e piazza Cermenati hanno ospitato i quattro eventi conclusivi delle forze politiche e civiche che si sfideranno alle urne: si vota domenica e lunedì

I candidati in campo: Ciresa, in alto a sinistra, Gattinoni, sotto di lui, Valsecchi, in alto a destra, e Fumagalli, ultimo a destra durante il flash mob BONACINA/LECCOTODAY

Venerdì 18 settembre si è definitivamente conclusa la campagna elettorale alle Amministrative di Lecco. Un percorso lungo sette mesi, in pratica, che ha visto un'emergenza sanitaria con pochi precedenti inserita nella fase più calda, tra inverno e primavera. Domenica 20 e lunedì 21 i lecchesi saranno chiamati a scegliere il sindaco e la squadra che governereranno la città capoluogo per i prossimi cinque anni: la sfida, come noto, è tra Mauro Gattinoni, della coalizione di centrosinistra, Peppino Ciresa, candidato della coalizione di centrodestra, Silvio Fumagalli, per il MoVimento Cinque Stelle, e Corrado Valsecchi, assessore uscente e proposta della lista civica Appello per Lecco.

Elezioni Amministrative 2020 e referendum, la guida al voto in provincia di Lecco 

Tutti e quattro, ieri sera, si sono portati nelle centralissime piazze per chiudere la loro lunga corsa.

Fumagalli: «Dieci punti chiave per Lecco»

Silvio Fumagalli (M5s) e gli attivisti pentastellati, tra cui l'onorevole Currò, hanno puntato su cartelli e slogan, mostrati dalle 18.30 in piazza Garibaldi, sede scelta per l'ultimo appuntamento: «Abbiamo sintetizzato i dieci punti chiave della campagna, ricordati prima che suoni il giusto silenzio: partiamo dal teleriscaldamento, proseguendo con i temi relativi a mobilità, partecipazione e scuole, oltre allo spegnimento del fondo inceneritore. Un ambientalista vero espone questi cartelli, non va solo in giro in bicicletta».

Interviste ai candidati | Fumagalli: «Una diversa mobilità e più partecipazione. Da qui in avanti niente più cave»

chiusura campagna elettorale lecco mauro gattinoni cinque stelle 18 settembre 20201-2

Valsecchi: «Politica e amministrazione si possono fare in maniera leale»

In contemporanea con Fumagalli, Valsecchi (Apl) ha parlato in piazza Cermenati, dov'è andato in scena un comizio-festa spostatosi poi sul battello Dalia, dove ha parlato anche Elisabetta Strada, presidente del Gruppo Lombardi Civici Europeisti: «La nostra è una sfida che piace ai fondatori di Appello per Lecco - ha rammentato Valsecchi -, raccolta dieci anni fa con la città sul baratro, quando il centrodestra si recò dal notaio per far cadere la Giunta Faggi. Abbiamo dato la dimostrazione che si può fare politica e amministrazione in maniera leale, coerente e trasparente. Sono questi gli ingredienti per poter governare: non ci s’improvvisa amministratori dalla sera alla mattina, poiché la macchina comunale è complessa da gestire. Noi abbiamo sempre avuto una grande predisposizione ad avere la vision dello sviluppo cittadino: guardate i programmi altrui, si somigliano al 90%. Noi proponiamo la Grande Lecco, ma diamo risposte anche alla comunità locale e nazionale, poichè va fatto un riordino istituzionale e burocratico».

Interviste ai candidati | Valsecchi: «A Lecco serve un polo turistico sul quale investire»

chiusura campagna elettorale lecco corrado valsecchi 18 settembre 202018-2

Ciresa: «Sono abituato alle bufere»

Alle ore 21.00, in piazza Garibaldi, è inizata la serata conclusiva del centrodestra. A fianco di Peppino Ciresa (centrodestra) si sono schierati i leader locali come Daniele Nava, Antonio Rossi, Emilio Minuzzo, Andrea Corti, Emanuele Mauri, Beppe Mambretti, Pietro Fiocchi, Fabio Mastroberardino, Elena Bergonzi, Antonella Faggi, Alessio Butti e Fabrizio Arrigoni, oltre all'onorevole leghista Giancarlo Giorgetti. «Abbiamo ricompattato il centrodestra e di questo sono veramente entusiasta - ha detto Ciresa -. Sono abituato ad attraversare le bufere, ce la faremo anche questa volta stando insieme. La campagna elettorale è stata faticosa per vari motivi, anche per l’impossibilità di stringere le mani della gente: starò sempre in mezzo a loro, in centro e nei rioni, soprattutto quelli periferici che sono stati abbandonati al loro destino. Ci sono tante cose da fare, in ogni angolo della città, tante non richiedono un grande ingegno per portarle a termine. Saremo molto attenti ai fondi europei, perché Lecco ha bisogno di andare avanti con le infrastrutture, che da dieci anni non progrediscono. Dobbiamo, infine, imparare ad ascoltare le persone: istituiremo i consiglieri di quartiere, perché la gente deve sentirsi vicina al Palazzo comunale; in coalizione ci parleremo sempre per risolvere le questioni che si presenteranno».

Interviste ai candidati | Ciresa: «Una Lecco pulita e sicura e attenzione alle famiglie»

chiusura campagna elettorale lecco 18 settembre 202016-2

Gattinoni: «Visioni, valori e vitalità»

Ultimo a salire sul palco, questa volta di piazza Cermenati, è stato Mauro Gattinoni (centrosinistra), anticipato dai rappresentanti delle quattro liste che lo sostengono: «Dalle tre “R” di febbraio passiamo alle tre “V” del 18 settembre: visioni, valore e vitalità. Nell’altra piazza (si riferisce al centrodestra, ndr) avevano paura: la visione di fare contenti i loro amici e non di avere una città bella e solidale li spaventa. I valori non sono da pronunciare, ma rappresentano un faro e una bussola che ci guida nei momenti complessi: c’è chi vuole fare il sindaco con voi e chi non si sa con... non si sa con chi, dando messaggi anni luce lontano dai valori di una città che è medaglia d’argento della Resistenza. La vitalità contraddistingue Lecco, è la cifra del nostro futuro, passando per nuove collaborazioni e sviluppo dell'apparato scolastico; una città dove si vorrà vivere e dove altri vorranno venire a vivere. La campagna elettorale è durata quattro stagioni, è stata infinita e varia, con il pregio di una comunicazione di qualità, che ha fatto capire le nostre idee alla cittadinanza: il 22 andremo a mietere i risultati di questo lavoro. Da qui partiamo per un viaggio lungo dieci anni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interviste ai candidati | Gattinoni: «Quattro liste insieme per una Lecco bella, solidale, sostenibile e grande»chiusura campagna elettorale lecco mauro gattinoni 18 settembre 20203-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento