Elezioni 2020, Peppino Ciresa: «Costituiamo il Distretto Turistico Lecchese per dare forza alla nostra economia»

Il candidato del centrodestra: «Sarà uno strumento incentrato sulla natura, sullo sport, sulla salute, sul Manzoni e sul lavoro»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Con la fine del lockdown è iniziato anche per Lecco un periodo importante per compiere i primi passi verso una ‘nuova normalità’. In questa fase di adattamento, che non sarà sicuramente facile, verrà messo a dura prova il turismo, settore che per la nostra città deve divenire strategico e che necessita di essere maggiormente implementato e strutturato” dichiara Peppino Ciresa, candidato Sindaco della coalizione di centrodestra.

II Turismo a Lecco si basa su un’attrattività da valorizzare a livello territoriale che coinvolge montagne, lago e patrimonio artistico - storico locale. É arrivato il momento di far nascere un nuovo distretto che risponda alla volontà dei lecchesi di sviluppare questo settore in città e nel territorio che la circonda.

Il centrodestra scende in piazza a Lecco: «Governo, ti sei dimenticato dei lavoratori»

Il nostro territorio ha caratteristiche uniche e non omologabili alle zone più famose del Lario come Bellagio, Cernobbio e Como. La nostra natura è fatta di lago, montagna e parchi; di sport, dalla corsa, all’arrampicata, alla vela, alla canoa, al ciclismo e al parapendio; da cultura con Alessandro Manzoni; e del lavoro delle tante aziende che hanno fatto grande il territorio e che, insieme alle fiere di Erba e Milano, portano a Lecco i turisti business.

Le proposte di Peppino Ciresa

Questa enorme forza è solo nostra e senza un distretto turistico dedicato non riusciremo mai a farla emergere e a valorizzarla compiutamente poiché rischia di rimanere in secondo piano rispetto ai diversi modelli turistici che si sono affermati già da tempo nelle altre aree del lago. É un passo da fare, è il momento giusto, perché è nei momenti di crisi che si costruisce il successo investendo con idee sul futuro.

Il comune deve diventare protagonista ed elemento trainante con una cabina di regia che valorizzi tutto il territorio intorno alla città e ai Comuni del basso ramo orientale del Lario. Il bacino di riferimento per strutturare un’adeguata programmazione turistica, però, non può essere solo quello della città di Lecco ma deve comprendere un’area omogenea su cui costituire un Distretto Turistico di cui il comune  sia promotore.

Il Distretto Turistico lecchese dovrà coordinare la promozione del territorio e delle diverse attività ricettive e di servizi, sia a livello regionale che nazionale e internazionale, predisporre proposte e pacchetti, organizzare la partecipazione a fiere e workshop e sviluppare un programma di formazione e crescita degli operatori, coordinando allo stesso tempo il sistema di informazione turistica del territorio. Tutto questo dovrà essere fatto lavorando in sinergia con la Provincia di Lecco, Regione Lombardia e la cabina di regia del Lago di Como.

Una città turistica è prima di tutto una città moderna, innovativa ed efficiente; questo è quello che come coalizione di centrodestra abbiamo in mente per la nostra Lecco e sono sicuro che grazie alla fiducia e al voto dei lecchesi riusciremo, insieme, a rendere questa proposta uno strumento utile per tutta l’economia del territorio lariano.

Torna su
LeccoToday è in caricamento