«Una pianificazione di qualità per l'edilizia urbanistica e la rigenerazione urbana»

Incontro nella sede della lista civica Lecco Merita di più-Forza Italia davanti a un pubblico di liberi professionisti e operatori del settore. «Riconnettere le ampie frange urbane ora degradate o dimenticate»

Una pianificazione di qualità per l'edilizia urbanistica e la rigenerazione urbana. Se ne è parlato sabato 12 settembre nella sede della lista civica Lecco Merita di più-Forza Italia davanti ad un interessato pubblico di liberi professionisti e operatori del settore dell'edilizia lecchese.

Mauro Piazza, consigliere regionale, e Virginia Tentori, architetto lecchese e candidata nella lista Lecco Merita di Piu-Forza Italia, hanno illustrato la situazione della città a 360 gradi, spaziando dai classici temi del disordine urbanistico all'inadeguatezza del Pgt.

Si è parlato della necessità di modifica degli strumenti urbanistici attuali che devono essere integrati con processi di rigenerazione urbana fino ad approfondire il funzionamento della macchina comunale nel suo complesso. «La chiave di lettura selezionata - spiegano i rappresentanti della lista - ha voluto mostrare i cambiamenti necessari nel settore dell'edilizia e urbanistica proponendo competenza, conoscenza e qualità intellettuale, per uscire dall'empasse di una città lacerata da interventi incompiuti, cantiere abbandonati, immobili all'asta e viabilità caotica. Come riuscire a risollevare la nostra città dalla situazione disastrosa lasciata dalla coalizione di Mauro Gattinoni? Con una pianificazione di qualità in grado di riconnettere le ampie frange urbane ora degradate o dimenticate innescando una rinascita sia ad alto contenuto sociale sia produttivo oltre che ambientale a beneficio di una nuova riconquista del valore economico cittadino che è stato perduto».

Interviste ai candidati | Ciresa: «Una Lecco pulita e sicura e attenzione alle famiglie»

«È fondamentale saper cogliere le sfide della trasformazione sociale post-covid attraverso interventi-chiave, nella cornice programmatica di Regione Lombardia e dunque promuovendo accordi pubblico-privato capaci di calarsi nella realtà cittadina - prosegue Lecco Merita di più-Forza Italia - Sullo sfondo di entrambi gli interventi l'esempio della vicina Milano quale modello vincente da copiare nella trasformazione architettonica degli ultimi anni. Ma anche esempio da dimenticare nell'improvvisato tentativo di promuovere una mobilità dolce post-covid che ha generato solo confusione. La Lecco che desideriamo è una città che ha fretta di rinascere sotto la guida di un'amministrazione capace e caparbia caratterizzata dall'inossidabile concretezza dei candidati di Lecco Merita di Più-Forza Italia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento