Elezioni 2020, Mambretti: «È arrivato il momento di fare “debito buono” per maggiore attenzione a rioni e manutenzioni»

Il coordinatore della lista Lecco Merita di Più – Forza Italia con Ciresa: «Investire risorse straordinarie nella cura al bene comune grazie alla buona spesa pubblica»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

È giunto il momento di sfatare il mito che la creazione di debito pubblico per fare investimenti sia negativo; le accuse della coalizione di Gattinoni sugli investimenti del passato delle Giunte di centrodestra in questi giorni sono state smentite, nonostante non ve ne fosse il bisogno, dallo straordinario discorso di Mario Draghi al Meeting di Rimini sulla distinzione tra debito buono e debito cattivo.

La dottrina economica, come è stato recentemente rimarcato, insegna che indebitarsi per investire può essere una strada da percorrere migliore di altre. Fare debito non è male di per sé, lo è se per la spesa corrente e non per investire. Spetterà al Governo declinare le azioni migliori per dare un futuro alle nuove generazioni che porteranno il peso di questo nuovo debito , noi ci auguriamo con lo sforzo cooperativo di tutte le forze politiche per evitare che vengano impegnate in misure fallimentari come il redito di cittadinanza che hanno generato unicamente assistenzialismo e clientela.

I navigator sono spesa pubblica cattiva che non genera nulla. Sarebbe meglio dotare gli enti pubblici di personale qualificato per dare risposte sempre più rapide ai cittadini, impegnando le risorse comuni nella spesa pubblica buona: manutenzione, decoro, sicurezza, cioè investimenti pubblici che generano una città migliore, ricchezza e posti di lavoro per i lecchesi.

L’ente comunale dovrà, invece, creare le condizioni affinché vi siano investimenti per mantenere vivi i nostri rioni, i luoghi principali della socialità quotidiana, che come abbiamo visto in questi mesi sono stati lasciati completamente a loro stessi; troppo facile ora pensare alla segnaletica e alle asfaltature, tipiche del periodo elettorale, serve un salto in avanti, che con coraggio, porti al varo di un piano straordinario per quelle piccole cose certe che in questi anni di centrosinistra sono state trascurate.

L’obiettivo è impegnativo e ne siamo consapevoli, ma solo con la creazione di debito “buono” riusciremo a presidiare e valorizzare i nostri rioni; l’esperienza della pandemia rischia di creare ghetti o parti di città in cui la coesione sociale nei prossimi mesi sarà a rischio, con un adeguato piano di intervento riusciremo a ritrovare la giusta direzione, che negli ultimi 10 anni si è persa,  che permetta di valorizzare le memorie del passato, le storie di associazioni sportive e di volontariato che da sempre sono motivi di orgoglio della nostra città per rendere cosi la trama sociale più forte e pronta alle sfide del domani. Noi ci crediamo e con Peppino Ciresa Sindaco siamo certi che ce la faremo.

Beppe Mambretti

Coordinatore lista Lecco Merita di Più – Forza Italia con Ciresa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento