menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sandro Cariboni con la fascia tricolore dopo la proclamazione odierna

Sandro Cariboni con la fascia tricolore dopo la proclamazione odierna

Sueglio, il neosindaco Cariboni: «La priorità è tenere aperto il Comune»

Vittoria schiacciante, ma le problematiche per l'Amministrazione eletta sono serissime: «Non abbiamo dipendenti, e dobbiamo cercare di non perdere i fondi statali e regionali»

Il primo obiettivo, a Sueglio, era superare lo scoglio di avere due liste, e scongiurare così il commissariamento del Comune. La missione è stata centrata, qualche settimana fa, quando Sandro Cariboni si è candidato con la lista "Sueglio sopra il Sole". E proprio l'ex primo cittadino di Bellano ha vinto la tornata elettorale del 20 e 21 settembre, con il 79,73% dei voti contro il 20,27%.

Ma i problemi, per il Comune di Sueglio, non sono certo finiti qui. «Sono contento - commenta Cariboni a Lecco Today dopo la proclamazione di oggi - perché dopo la mia candidatura ci credevo. A seguito di varie vicissitudini nell'ultimo mese, ho preso in mano la situazione accettando la candidatura, e penso di andare in fondo al programma che ci siamo dati, affrontando le dinamiche che si verificheranno di volta in volta». 

Risultati e Consiglio comunale a Sueglio

Sueglio, paese di 174 anime, con più aventi diritto al voto che residenti (per via di numerosi residenti all'estero), al momento si trova senza dipendenti comunali. «La priorità - spiega con amarezza il sindaco - è tenere aperto il Comune, e anche non perdere qualche contributo da Stato e Regione. Tutto il resto in questo momento è secondario. Devo ringraziare la Prefettura che ci ha dato una grossa mano nell'ultimo periodo e continuerà a farlo, ma dobbiamo mettere mano a questa situazione problematica».

Sullo sfondo c'è un discorso sempre vivo, ma mai affrontato sino in fondo, con il limitrofo Comune di Valvarrone. «Ho ricevuto una mail dal sindaco e ne ho parlato anche il mio futuro vicesindaco (Monica Bazzi, ndr), affinché ci si possa incontrare prossimamente per capire, da buoni vicini, cosa è possibile fare per collaborare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento