Elezioni, Secchi (VL): "Andare a votare è il modo per cambiare le cose"

Il capolista di Viva Lecco: "La possibilità di cambiare passa solo tramite l’azione, la scelta e quindi l’espressione di un voto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il 31 maggio si andrà alle urne, una domenica come tante altre incastonata nel primo ponte “estivo”, un giorno che offre il diritto e il dovere ad ogni cittadino di esprimere democraticamente la propria preferenza di indirizzo amministrativo per il prossimo quinquennio. Troppo spesso, in questo mese di campagna elettorale, per le strade della città mi sono sentito dire: no, io non voto più, la politica non mi interessa, quel weekend andrò al mare tanto non cambia niente.

La possibilità di cambiare un qualcosa che non ha funzionato e quindi attuare un cambiamento, passa solo tramite l’azione, la scelta e quindi l’espressione di un voto; non si può continuare a restare immobili lamentandosi e aspettare che le cose cambino senza far nulla, è utopico.

Usciamo da 5 anni di amministrazione inesistente, ferma, inerme, che ha usato l’ultimo mese per uno sprint finale pre-elettivo di lavori pubblici, strisce, asfaltature, rifacimento marciapiedi e quant’altro. Diamo spesso scontato il diritto di voto, ma a volte è bene ricordare che ancora oggi in alcune parti del mondo non esiste. Il 31 maggio quindi andiamo a votare, sono convinto che Lecco può, ma soprattutto deve cambiare, e insieme possiamo davvero finalmente farlo.

Un volto nuovo nell'amministrazione per un nuovo modo di fare e di intendere la politica.

Warren Bennis diceva: "Se continui a fare quello che hai sempre fatto, otterrai ciò che hai sempre avuto". È ora di cambiare e con noi, se vuoi, puoi!
 

Andrea Secchi - capolista Viva Lecco

I più letti
Torna su
LeccoToday è in caricamento