Comunali 2019 | Massimo Panzeri è il nuovo sindaco di Merate

L'esponente leghista, alla guida di una lista di centrodestra, stacca Castelli di 402 voti. Nessun seggio in Consiglio per i % Stelle

Massimo Panzeri, nuovo sindaco di Merate.

Massimo Panzeri è il nuovo sindaco di Merate. L'esponente della Lega, alla guida della coalizione di area centrodestra "Più Prospettiva", ha superato gli altri sfidanti conquistando 3.933 voti, pari a quasi il 48,5% delle preferenze. Secondo Aldo Castelli di Cambia Merate (3.531 voti - 43,2%), terzo Pierluigi Bonfanti del Movimento 5 Stelle (637 voti - 6,3%).

Riqualificazione urbana del centro cittadino, difesa dell'ospedale, sostegno alle associazioni e sicurezza tra le priorità del programma di Panzeri (nella foto), che è stato premiato dai cittadini. A Merate, comune che secondo l'ultimo censimento annovera 14.583 abitanti, gli aventi diritti al voto erano 11.933.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Recordman di preferenze  personali è invece il Consigliere comunale Giuseppe Procopio con 364 voti. La nuova maggioranza potrà contare su 11 Consiglieri, il centrosinistra su 5. Nessun rappresentante in assise, invece, per i Cinque Stelle.

Europee e Comunali: il voto nel territorio Lecchese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento