menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Attivisti di Renzo e Lucio e cittadini lecchesi in protesta contro l'omofobia (foto archivio)

Attivisti di Renzo e Lucio e cittadini lecchesi in protesta contro l'omofobia (foto archivio)

Zamperini scrive a CL, Renzo e Lucio risponde: "Mai stati finanziati dal Comune"

L'associazione Lgbt risponde per le rime al Consigliere di Fratelli d'Italia

Arriva anche dall'associazione Renzo e Lucio, che a Lecco promuove i diritti delle persone omosessuali, bisessuali e transessuali, una risposta alla lettera aperta che Giacomo Zamperini, portavoce di Fratelli d'Italia, ha scritto agli elettori di Comunione e liberazione, invitandoli a votare Alberto Negrini al ballottaggio del 14 giugno.

Nella sua missiva, il Consigliere comunale uscente elenca una serie di "mancanze" compiute dalla Giunta di Virginio Brivio, attuale Sindaco e contendente di Negrini al ballottaggio, riguardanti i temi cari all'opinione pubblica cattolica: crocifissi nelle scuole, unioni civili, finanziamenti agli istituti paritari. E cita anche presunti finanziamenti all'associazione Lgbt lecchese, affermando che Brivio durante il suo mandato ha «favorito e finanziato associazioni come "Renzo e Lucio" con la loro propaganda anti-cattolica mascherata da anti-omofoba nelle scuole (sono quelli che vengono a rompere le scatole quando si ritrovano le Sentinelle in Piedi, tanto per capirci)».

Affermazione che a Renzo e Lucio non è andata proprio giù: l'associazione ha infatti risposto per le rime a Zamperini dalla sua pagina Facebook: «Caro amico Zamperini - si legge nel lungo post - Renzo e Lucio è un’associazione di volontari che, oltre a dedicare il loro tempo libero agli altri, si autofinanziano mettendo spesso mano al proprio portafoglio e tirando fuori dalla propria sacocia i danè, come si dice nel nostro amato dialetto. Renzo e Lucio non è mai stato finanziato da nessun ente e da nessun Comune».

renzo lucio fb-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento