menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Virginia Tentori

Virginia Tentori

Forza Italia: "Ora legittimo riverificare tutti i consensi avuti da Brivio"

L'ormai nota vicenda legata agli arresti di esponenti politi e non lecchesi derivanti dall'operazione "Metastasti" non ha mancato di suscitare le reazione di tutti i partiti. Ecco quella di Forza Italia lecchese

Ecco il comunicato di Forza Italia: "Dopo aver appreso con sconcerto e preoccupazione degli arresti che hanno interessato anche amministrazioni pubbliche del nostro territorio provinciale, compreso il comune capoluogo e il confinante comune di Valmadrera, come FORZA ITALIA, ci corre l’obbligo di formulare alcune considerazioni di carattere squisitamente politico e qualche legittimo interrogativo, in attesa dell’ evolversi delle indagini e in vista degli appuntamenti elettorali che ci attendono. Ci muove la tensione morale di chi vuole il bene della città e di chi la abita".

"La prima considerazione che ci sentiamo di condividere con altri cittadini e amministratori è legata alla più che opportuna verifica che andrà fatta sulla legittimità di tutti i consensi elettorali incassati dall’attuale sindaco di Lecco, Virginio Brivio, nella primavera del 2010, sui quali lui e la variegata “sinistra”  hanno costruito una risicata vittoria, oggi più che mai velata da ombre e interrogativi del tutto evidenti, anche ai più inesperti osservatori".

"Pur essendo garantisti, colpisce il recente quanto maldestro tentativo  di Brivio di voler circoscrivere e ricondurre i fatti di questi giorni al solo contesto valmadrerese, che ben conosce, sia  dal punto di vista politico che professionale. Nulla di personale ma è veramente difficile sostenere che non sapesse nulla dopo che anni di indagini della magistratura, anche nella nostra provincia, hanno chiaramente dimostrato come le “metastasi” della connivenza si erano sviluppate e diffuse in una vasta area grigia del territorio di casa nostra e come ulteriormente evidenziato dalle ultime indagini. Ancora più difficile “chiamarsi fuori” se è vero che lo si è già sommessamente ammesso durante una intervista dell’anno passato, nuovamente  resa pubblica in queste ultime ore.  Ci spieghi!"

"Le preoccupazioni maggiori per lo sviluppo della città di Lecco sono chiaramente legate allo strano e farraginoso iter che ha caratterizzato la tardiva adozione del PGT comunale. Gli ingiustificabili e annosi ritardi che hanno accompagnato il cammino dell’indispensabile e importante strumento urbanistico fanno nascere molti dubbi, anche sulle reali capacità di Brivio & Company nel reggere le sorti dei cittadini lecchesi e soprattutto di programmarne il futuro per i prossimi decenni. Alla luce degli eclatanti ultimi fatti di cronaca ci si chiede, inoltre, quali fossero le vere motivazioni che hanno costretto l’amministrazione comunale a tali, lo ripetiamo, ingiustificabili ritardi? Se lo sa il sindaco lo dica chiaramente alla città".

In questo sconfortante contesto, non gioca a favore di Brivio neppure la penosa circostanza che ha visto il nostro comune perdere il premio, da un milione di euro, riservato da Regione Lombardia ai comuni più virtuosi nell’
adottare il PGT nei tempi previsti dalla legge. Con il comune di Lecco, ultimo in Lombardia a non aver adottato il suo PGT entro fine 2013,  in questi tempi di crisi non ci si può certamente complimentare per aver  buttato via un milione di euro. Brivio e i suoi consiglieri e assessori, abbiano almeno la decenza e l’umiltà di chiedere scusa ai laboriosi cittadini e contribuenti di Lecco!!

"La mancanza di trasparenza e la pressocché inesistente condivisione nell’iter di approvazione del PGT da parte delle forze vive del contesto nel quale viviamo e operiamo, da cosa sono state generate? Da chi era voluta questa ermetica chiusura ai contributi di uomini e donne, lecchesi, di buona volontà?
Che tipo di problemi “interni” c’erano in seno all’amministrazione comunale? E’
legittimo pensare, a questo punto, che  in comune ci siano state non meglio precisate ma efficientissime pressioni altrettanto interne, capaci di influenzare pesantemente la predisposizione del PGT, fin nel dettaglio e fino al punto di stravolgere anche la tempistica già prevista dalla Legge? Qualcuno ha tenuto fermo il Piano, finché non ha ottenuto quel che voleva? Sarebbe molto triste tutto ciò e anzitutto non previsto dalle cosiddette “vigenti normative in materia”.

Sindaco Brivio, il tempo di giocare a nascondino è davvero finito. Non è forse il caso di togliersi definitivamente la maschera del “brau bagai de l’uratori”, dicendoci come stanno le cose e soprattutto chi ha comandato veramente nelle segrete stanze di palazzo Bovara, in questi ultimi quattro anni? Probabilmente dovrà spiegarlo anche in altri contesti. Brivio ci conferma che è stata sequestrata, da parte dell’Autorità costituita, anche documentazione relativa all’adozione del tanto discusso e tardivo PGT, del comune di cui è sindaco?

"Pur augurandoci che le infiltrazioni malavitose di che trattasi non siano davvero riuscite ad infiltrarsi nel tessuto sociale ed economico del comune di Lecco ma anche in quello di Valmadrera, come FORZA ITALIA, non ci resta che garantire ai concittadini il nostro impegno nel seguire ancor più da vicino l’evolversi della situazione, partecipando ai momenti più salienti della vita pubblica sul territorio e in particolare nella nostra città, partendo proprio dai lavori del consiglio comunale di quello che dovrebbe essere il capoluogo, anche, morale di noi tutti.

"Da ultimo ma non per ultimo e visto che per Brivio è tempo di bilanci anticipati, anche dal punto di vista politico, ci dica francamente se non si è già pentito per le sue anticipate aperture a NCD, tese a intessere improbabili accorsi elettorali per le prossime elezioni comunali, che potrebbero giungere ben prima della scadenza naturale del suo mandato? Se dopo le ormai imminenti elezioni europee NCD resterà solo una delle tante, anonime ed evanescenti, sigle che popolano l’attuale sottobosco politico, a chi si “attaccherà?"

"O invece il tutto è calcolo e strategia,  ovvero  capito che prima o poi arriva il temporale meglio aprire l' ombrello offerto dai giovani boys del Ministro dell' Interno, che di scioglimento di Consigli Comunali e dintorni se ne occupa in prima linea ?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento