menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo striscione contro Michela Vittoria Brambilla esposto ad Arcore

Lo striscione contro Michela Vittoria Brambilla esposto ad Arcore

Forza Italia, prosegue la polemica: i "seniores" stanno con la Brambilla

Dopo la protesta dei giovani e lo striscione dei "veri forzisti", gli attivisti over 65 promuovono l'ex Ministro

Prosegue lo scontro nell'ambiente lecchese di Forza Italia, all'indomani della manifestazione che ha visto un gruppo di autoproclamati "veri forzisti" protestare ad Arcore contro Michela Vittoria Brambilla e la sua guida del partito.

Opposti al gruppo, ci sono anche i "seniores", gli attivisti anziani del partito berlusconiano, che invece appoggiano la guida dell'ex Ministro del turismo. Nodo della questione, il risultato elettorale, sia per quanto riguarda la sconfitta di Alberto Negrini al ballottaggio, sia sull'interpretazione da dare al 6,65% dei voti ottenuto dagli "azzurri" alle elezioni del 31 maggio.

«Essere arrivati al ballottaggio è un risultato che premia l’azione comune dei fedelissimi di Forza Italia, delle nuove leve, ovvero i bravissimi di Azzurra Libertà, e dell’onorevole Michela Vittoria Brambilla - afferma Enzo Patuzzi, responsabile dei seniores forzisti del capoluogo e della provincia - che ha perfino portato Silvio Berlusconi a cena con tutti noi».

«I seniores di Lecco e provincia hanno partecipato alla Campagna elettorale per le elezioni al Comune - aggiunge Patuzzi - soprattutto via Internet. Ci siamo scambiati vigorosi appelli per una piena solidarietà alle iniziative ed alle decisioni di Forza Italia. Reduci dalle vicissitudini seguite alla fine del Pdl, alla ricomposizione di Forza Italia e al doloroso distacco di Ncd, abbiamo tenuto duro e abbiamo dato il possibile per il successo del nostro partito e di Alberto Negrini».

Un risultato elettorale che quindi sembra soddisfacente, anche se amaro, per gli attivisti: «Si è aperta una nuova fase della vita di Forza Italia a Lecco e provincia, nella quale saranno chiamati a fare anche quelli che erano più portati solamente a dire - conclude il responsabile degli attivisti over 65 - L’opposizione può essere vissuta anche in funzione costruttiva, se diretta al bene della gente anziché all’insulto sterile dell’Avversario. Certamente con Alberto Negrini non mancheranno le opportunità per offrire ai cittadini di Lecco un riferimento concreto per contenere le negative vicissitudini sperimentate con la precedente gestione Brivio: i Seniores di Lecco e Provincia ci saranno».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento