menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantino affisso fuori dai sindacanti durante la "ronda della sicurezza" effettuata ieri sera da Forza Nuova

Il volantino affisso fuori dai sindacanti durante la "ronda della sicurezza" effettuata ieri sera da Forza Nuova

"Il tuo Quartiere è controllato". Volantino di Forza Nuova fuori dai sindacati: «No alle provocazioni»

Comunicato congiunto di CGIL e CISL Lecco sull'azione del gruppo di destra: «Sono fatti inaccettabili»

E' netto e arriva a stretto giro di posta il commento dei sindacati lecchesi contro la "ronda" notturna di Forza Nuova. I militanti del gruppo di estrema destra hanno infatti affisso un volantino all'esterno della sede di CGIL e CISL Lecco, sita in via Besonda Inferiore. Una "puntata due" di quanto avvenuto a metà aprile, quando furono forti le critiche mosse da Comune di Lecco, dai partiti di sinistra e dalla lista civica "Appello per Lecco" nei confronti dei forzanuovisti.

I sindacati hanno commentato l'iniziativa con una nota ufficiale: «Questa notte i militanti di Forza Nuova hanno affisso un volantino davanti alle sedi sindacali con un messaggio esplicito e lugubre nello stesso tempo, cioè: “il tuo Quartiere è Controllato” - si legge in una nota congiunta delle organizzazioni sindacali. Come se sedi democratiche e aperte come quelle sindacali avessero bisogno di una tutela, peraltro  da parte di militanti neofascisti. Da tempo a Lecco e non solo organizzazioni neofasciste tentano, in aperto contrasto con le forze dell’ordine, di sostituirsi ad esse nel controllo del territorio. Questi fatti sono inaccettabili!»

CGIL e CISL di Lecco, che insieme ad altre associazioni stanno raccogliendo le firme per chiedere lo scioglimento per legge delle organizzazioni neofasciste, «denunciano ancora una volta le gravi provocazioni di Forza Nuova, tra le più attive tra queste organizzazioni. Non abbiamo bisogno di “ronde” sul territorio ma di una presenza adeguata delle forze dell’ordine per contrastare la criminalità locale. - hanno dichiarato i Segretari Generali di Cgil e Cisl Wolfango Pirelli e Rita Pavan  - Come sempre a queste provocazioni risponderemo democraticamente garantendo sempre nelle nostre sedi e fuori di esse, spazi di confronto, incontro e integrazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento