Gagliardi: "Si deve alla Brambilla l'ottimo risultato di Negrini"

Il presidente di Azzurra libertà replica alle critiche di Panzeri, Salvioni e My

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Sono sorpreso dalle dichiarazioni effettuate da tre giovani di Forza Italia Giovani (Giulia Panzeri, Paolo Salvioni, Christian My ndr) Tengo a precisare che, a mio modesto parere, il risultato di Alberto Negrini è stato più che soddisfacente.

Il candidato Negrini, sostenuto dall’onorevole Michela Brambilla, ha superato brillantemente il primo turno ed è andato al ballottaggio con il sindaco uscente Virginio Brivio.

Le elezioni si sono concluse con un soddisfacente risultato per Negrini, che contro tutto e tutti, alla fine ha ottenuto un onorevole risultato. Superare Bodega con il 26,53% è stato un enorme successo. E questo risultato lo si deve soprattutto al notevole impegno anche dell’onorevole Brambilla che ci ha seguito giorno dopo giorno in questa difficile battaglia. Altro che vergognosa e priva realtà.

A nome di Azzurra Liberta di Lecco  e di tutta la Lombardia, voglio esprimere all’onorevole Brambilla tutti i ringraziamenti possibili per quello che ha fatto. Posso confermare, con assoluta certezza, che i giovani forzisti sono tutti dalla parte del commissario, che da tempo parla di un rinnovamento. E questo lo si è visto nella lista dei candidati.

Questi tre giovani, che hanno deciso di schierarsi contro l’onorevole, non hanno mai dato un contributo, né in campagna elettorale (uscendo dalle liste) né precedentemente qualora c’è ne fosse stato bisogno. Sono rimasti passivi e assenti negli eventi organizzati dal partito e non hanno mai proposto eventi a favore di esso.

Sulla base di tutto questo è inutile parlare di un mancato rinnovamento.

In conclusione da coordinatore posso confermare che l’onorevole Michela Vittoria Brambilla è a favore dei giovani che hanno voglia di impegnarsi seriamente per il bene del partito. E non a quei personaggi che si limitano solo ad uscire sui giornali facendosi passare per paladini della giustizia o salvatori della patria.

Vorrei dire a questi ragazzi regionale di smetterla con queste false polemiche da protagonisti e da falsi berlusconiani. Rimboccatevi le maniche della camicia, togliete i tacchi e iniziate a lavorare seriamente.

Roberto Gagliardi, presidente di Azzurra Libertà Lombardia

Torna su
LeccoToday è in caricamento