"Chiedo asilo", successo per l'iniziativa leghista in Brianza

Soddisfazione dai circoli Lega Nord di Barzanò e Oggiono

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Le sezioni leghiste di Oggiono e Barzanò si rallegrano per lo straordinario successo della gazebata federale tenutasi domenica 12 aprile sul proprio territorio di competenza. A Oggiono 70 cittadini e a Barzanò oltre 80 residenti hanno sottoscritto la propria rinuncia alla cittadinanza italiana, aderendo alla richiesta avanzata dalla Lega di Asilo politico al fine di ottenere tutti i privilegi riservati agli immigrati clandestini, fra le quali vitto e alloggio assolutamente gratuiti.

In un momento di estrema difficoltà finanziaria per molti, troppi cittadini Lombardi, è grave e da irresponsabili tollerare che gli ultimi arrivati a casa nostra in maniera del tutto irregolare, possano avere più diritti di chi vive da sempre in queste terre pagando tasse schifosamente alte.

La raccolta firme proseguirà casa per casa in tutto il territorio della Brianza lecchese. Da registrarsi le numerose adesioni alla Lega Nord che hanno costretto le sezioni a chiedere un urgente supplemento di tessere alla Segreteria provinciale. C'è gente molto arrabbiata contro questo Governo senza alcuna legittimazione popolare, che sta affamando i figli del Nord per sfamare genti di ogni provenienza e questo non lo possiamo accettare e non lo accetteremo mai! La Lega si prepara a prendere nelle proprie mani le sorti del Paese rimandando a casa un esecutivo composto da inetti e cialtroni.

A Oggiono sono stati graditi ospiti presso la postazione padana, fra gli altri, il capogruppo di maggioranza Davide Bergna (FI), il Vicesindaco Lamberto Lietti e il consigliere di Fd'I Alessandro Negri.

Sezioni Lega Nord di Barzanò e Oggiono

Torna su
LeccoToday è in caricamento