Gli auguri di Flavio Nogara (Ln) al nuovo Questore: "Noi gli unici dalla parte della legge"

Il segretario provinciale della Lega dà il benvenuto a Gabriella Ioppolo attacca il Governo: "Non siamo più in uno Stato di diritto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Un mio augurio di un buon lavoro al nuovo Questore Ioppolo ed un augurio da tutta la Lega Nord provinciale che rappresento, in quanto i dati dimostrano che la Lega Nord sia l’unico movimento politico di fatto dalla parte della legge, delle forze dell’ordine e quindi dei cittadini.

Duro il lavoro che l’aspetta, ma il suo ingresso è stato caratterizzato da grandi motivazioni e dimostrazione di ottima esperienza maturata sul campo.

Negli ultimi anni il nostro territorio è stato colpito da un numero sempre maggiore di reati che hanno provocato paure e insicurezze da parte dei cittadini, destinati ad aumentare a causa, da una parte, della crisi economica che ha ampliato enormemente la fascia povera, e dall’altra da una politica immigratoria scellerata che ha portato sul nostro territorio un numero esagerato di immigrati, che non troveranno né lavoro né futuro nel nostro paese e saranno facilmente prede dei gruppi malavitosi nei quali troveranno l’unica possibilità di guadagno. 

Inoltre il Governo Renzi-Alfano, che rappresenta PD-NCD, partiti che alle elezioni di Lecco sostengono Brivio, il primo, e Bodega, il secondo, ha avuto la brillante idea di depenalizzare quei reati per i quali la pena detentiva prevista non supera i 5 anni e il comportamento non risulta abituale, come omicidio colposo, stalking, furto, ingresso abusivo nei fondi altrui, rissa, lesioni personali, percosse, corruzione, minaccia, turbativa, frode, violenza, violazione di domicilio, eccetera.

È facilmente comprensibile che il vero lavoro dovrà essere rappresentato dalla prevenzione, visto che grazie a Renzi-Alfano i carabinieri e la polizia si trovano con le spalle al muro, rischiando la vita ogni giorno per difenderci si trovano per strada il giorno dopo coloro che hanno arrestato il giorno prima! Non siamo più in uno Stato di diritto, ed è naturale che in questa situazione ognuno voglia farsi giustizia da sé, è naturale che dove non arriva lo Stato ci deve arrivare il singolo. 

Vi invito a verificare l’incremento di richieste di porto d’armi, e i risultati saranno indicativi sulla sensazione di insicurezza che il cittadino ha e la volontà di provvedere personalmente alla propria difesa. Comunque tanti auguri Questore e da parte nostra piena collaborazione.

Flavio Nogara - Segretario provinciale Lega Nord

Torna su
LeccoToday è in caricamento