I "veri forzisti" in protesta contro la Brambilla ad Arcore

Un nutrito gruppo di persone ha contestato la coordinatrice provinciale di fronte alla villa del leader Silvio Berlusconi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Una manifestazione entusiasta e moderata quella di questa mattina davanti a Villa San Martino.
Eravamo tanti e fedelissimi al presidente Berlusconi.

La dirigenza attuale di Forza Italia a Lecco e il commissario Brambilla hanno portato in provincia a una totale disfatta, non solo nel capoluogo, ma anche in tutti gli altri comuni al voto. A Ballabio e a La Valletta Forza Italia era assente, a Mandello e a Calco é uscita ancora una volta sconfitta.
Ma di questo nessuno parla. Tutto tace. Nessun segnale di autocritica da parte dei membri del partito, ma solo grandi festeggiamenti di vittoria, ma quale vittoria?

Ecco perché questa mattina ci siamo riuniti tutti ad Arcore, per far conoscere al presidente la verità, perché siamo stanchi di tutte queste falsità, di tutta questa incapacità politica che ha mosso i dirigenti di partito, nominati ancora una volta dall'alto.

Nostro obiettivo, quindi, é la rinascita anche a Lecco di un partito vero, non solo rappresentativo di se stesso, che sia inclusivo e non esclusivo, che ascolti anzitutto la base, i tanti militanti che lavorano e hanno lavorato per il bene del partito da mesi, anni, con una dirigenza capace e super partes.

E allora basta: basta a questa Forza Brambilla lecchese!

I veri forzisti

Torna su
LeccoToday è in caricamento