menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un poker di candidati sindaco per Calolzio: ecco i programmi e tutti i nomi nelle liste

Il centrodestra unito punta sul leghista Ghezzi. Tre formazioni civiche invece per il centrosinistra con Valsecchi, Colosimo e Monteleone

Un poker di candidati sindaco per Calolziocorte. Domenica 10 giugno i cittadini del capoluogo della Valle San Martino saranno infatti chiamati alle urne per rinnovare il Consiglio comunale, e potranno scegliere tra quattro liste. Il centrodestra si presenta unito con Marco Ghezzi, 62 anni, esponente della Lega, ingegnere e giornalista. Il centrosinistra è invece diviso in tre e corre con altrettante formazioni tutte civiche, senza simboli di partito. Il sindaco uscente Cesare Valsecchi, 59 anni, commercialista, guida la lista “Cittadini Uniti per Calolziocorte”. Diego Colosimo, 42 anni, architetto, è invece il candidato sindaco di “Cambia Calolzio”, mentre Roberto Monteleone, 53 anni, docente e consulente informatico, è a capo di “Sentimento civico”. Tutte le liste sono state presentate al Lavello dove abbiamo raccolto alcune delle dichiarazioni più importanti degli aspiranti primi cittadini, illustrate anche online e sui volantini elettorali. Ecco un flash dei punti programmatici più importanti e tutti nomi e volti degli aspiranti consiglieri.

«I punti cardine del nostro programma riguardano la necessità di garantire migliori servizi ai cittadini, più aree verdi e tutela del territorio, cercando inoltre di favorire la creazione di un Comune unico della valle San Martino - commenta Diego Colosimo - Vogliamo creare una cittadella dello sport al Lavello e adibire uno dei tanti fabbricati comunali oggi vuoti ad area giochi per bambini. Un problema che da tempo grava sui calolziesi è quello del traffico. Abbiamo in mente progetti precisi per liberare Calolzio dal traffico con sosta gratuita in stazione, incentivi economici a chi si reca al lavoro in bici e una vera attuazione del blocco dei tir in centro. Altri temi ai quali teniamo molto sono la rimozione dell’amianto da tutti gli edifici pubblici, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la creazione dell’isola del riuso per superare la cultura dell’usa e getta. La nostra lista rappresenta la vera novità». Questi i candidati consiglieri del team di Colosimo: Maurizio Andreotti, Giuliano Barachetti, Valeria Bianco, BouBou Dia, Laura Castagna, Martina Chiaramonte, Laura Mazzoleni, Carmen Omacini, Chiara Pavan, Stefano Romano, Federica Rota, Giacomo Tentori, Alberto Valsecchi, Daniele Vanoli e Andrea Zofrea.

«Vogliamo continuare nel buon lavoro avviato in questi cinque anni - commenta invece Cesare Valsecchi -  completando alcune opere importanti come la valorizzazione della zona Lavello, gli impianti di illuminazione e i sottoservizi. Abbiamo migliorato gli arredi urbani, promosso iniziative come la Giornata del Verde pulito,  potenziato il centro di aggregazione giovanile e garantito attività di prevenzione e tutela del territorio insieme alla Protezione civile. Ogni componente della squadra si è impegnato al massimo e ci siamo anche tagliati le indennità del 30%. Da parte delle opposizioni abbiamo invece ricevuto solo tanti attacchi strumentali. Per il futuro pensiamo a un piano urbanistico di riordino e sviluppo degli impianti sportivi , all’ulteriore potenziamento della videosorveglianza, all’acquisto di nuovi arredi scolastici e alla creazione di altri percorsi ciclopedonali». Questi gli aspiranti consiglieri della lista “Cittadini Uniti per Calolziocorte”: Paolo Autelitano, Franco Balconi, Federica Bonaiti, Emanuele Bonanomi, Giulia Cano, Moreno Castelli, Paolo Cola, Franco De Flumeri, Chiara Fiorentino, Melissa Fiorentino, Virgilia Fiorini, Luciano Gatto, Sonia Mazzoleni, Pietro Perucchini, Simone Enzo Rossi, Luca Giovanni Valsecchi.

«Vogliamo riconquistare Calolzio e soprattutto rilanciare la nostra città dopo i tanti errori e ritardi della Giunta Valsecchi - è invece l’opinione di Marco Ghezzi, i cui sostenitori parlano di un lavoro fallimentare da parte dell’Amministrazione uscente - Abbiamo messo in campo una squadra di persone capaci e appassionate con giovani e donne, candidati con esperienza e professionalità, pronte a dare il massimo per il bene di Calolzio. Tra le nostre priorità c’è la sicurezza, dobbiamo riportare vivibilità e tranquillità in alcune zone del territorio dimenticate come quella della stazione e il lungofiume. Dobbiamo migliorare la viabilità e riorganizzare la macchina comunale dopo i grossi problemi creati in questi cinque anni dal centrosinistra. Sul fronte delle opere troveremo una soluzione definitiva per la palestra di Sala, individueremo una collocazione per la nuova sala civica, sosterremo le attività artigianali in essere e quelle che vorranno insediarsi a Calolzio. Importanti anche i servizi al cittadino: verrà individuata una figura all’interno del Comune che possa assistere gli utenti nello svolgimento delle pratiche burocratiche». Questi i nomi della lista di centrodestra “Ghezzi Sindaco”, sostenuta da Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia: Tina Balossi, Daniele Barzaghi, Marco Bonaiti, Daniele Butti, Luca Caremi, Giovanni Fino, Roberto Gagliardi, Dario Gandolfi, Giovanna Levati, Giovanni Losa, Pamela Maggi, Fabio Mastroberardino, Ebe Pedeferri, Eleonora Rigamonti, Aldo Valsecchi, Cristina Valsecchi.

«Non vogliamo fare grandi promesse, ma affrontare con il massimo impegno i problemi di ogni giorno e dare risposte concrete ai cittadini - dichiara infine Roberto Monteleone - La nostra parola d’ordine è rinnovamento, rinnovamento rispetto all’esperienza politica calolziese degli ultimi vent’anni. Abbiamo in lista volti nuovi e persone capaci. Ai primi posti del programma ci sono le politiche sociali: vogliamo istituire un Fondo Famiglia per coloro che si trovano in difficoltà e sviluppare progetti di assistenza educativa scolastica. Sul fronte del lavoro pensiamo a incentivi fiscali a favore di coloro che aprono nuove attività. E poi ancora: più scuola e più cultura. Proporremo una consulta delle associazioni della città e un più efficiente trasporto scolastico, gratuito per tutti gli alunni e le fasce più deboli. Infine, ma non per ultima, la sicurezza, con più telecamere e la valorizzazione del lavoro degli agenti». Questi i candidati consiglieri di “Sentimento Civico”: Romilda Maria Bolis, Alessio Frigerio, Gabriele Cristalli, Emanuela Dalle Vedove, Alberto Sgro’, Stefania Bonacina, Stefano Conti, Marcello Giro, Luisa Bonacina, Antonella Sacchi, Martial Roland Boade, Simone Gandolfi, Antonio Conti e Diana Bonacina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento