menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donato "fuori" da Appello per Lecco, «non ci sono le condizioni per cui possa far parte della maggioranza»

Il sindaco Brivio e i capigruppo di maggioranza si sono espressi riguardo il voto unanime, che ha estromesso il consigliere dal proprio gruppo consiliare

È di pochi giorni fa il voto (unanime) del direttivo di Appello per Lecco, che ha estromesso dal gruppo il consigliere Ivano Donato. «La decisione, sofferta, ma ormai inevitabile viene assunta con grande consapevolezza da parte del gruppo dirigente di Appello per Lecco», si legge nel comunicato diffuso in data venerdì 26 agosto.

«Il direttivo prende atto che fin dal suo insediamento il consigliere Donato non ha mai partecipato attivamente al nostro movimento civico, tolta la fase pre-elettorale. Non ha mai cercato una vera interlocuzione con i consiglieri del suo gruppo, anche per trovare posizioni di mediazione con la "sua" maggioranza, ma si è sempre distinto per la presentazione, in piena autonomia, di interpellanze spesso sottoscritte con esponenti dell'opposizione in consiglio comunale».

«Dopo il voto contrario sul bilancio (già un atto grave e per sè sufficiente alla richiesta di dimissioni in quanto equivale ad una palese sfiducia sulle azioni di governo della città) a Donato è stata data un'altra possibilità da parte del direttivo dell'associazione, purtroppo - si legge - le nostre attese sono andate deluse».

«In queste settimane in un crescendo di polemiche contro la maggioranza di governo e il consolidarsi, sui social network, di una continua ironia e derisione di alcuni atti amministrativi importanti della Giunta Comunale ha, di fatto, obbligato il direttivo di assumere la decisione dell'estromissione dal Gruppo Consiliare», con la richiesta di dimettersi da consigliere comunale.

La "pretesa" è compresa dal sindaco Virginio Brivio e dai capigruppo di maggioranza del Consiglio di Lecco, come reso noto in un comunicato, ma «qualora questo non dovesse avvenire - si legge - è evidente che non sussistono più le condizioni per le quali Ivano Donato possa ancora fare parte della maggioranza», anche se «ovviamente, ciò non gli toglierà la possibilità, come a qualunque consigliere di minoranza, di continuare a contribuire alla elaborazione dei provvedimenti nelle sedi istituzionali e di votare favorevolmente a quelli che riterrà utili per i cittadini lecchesi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento