menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco-Bergamo: la Provincia di Lecco a Roma per chiedere più fondi

Il Vice Presidente Simonetti, l'Assessore Fumagalli e una delegazione lecchese, si sono recati al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e alla Struttura Tecnica di Missione del CIPE per un consulto in merito alla realizzazione della nuova Lecco-Bergamo.

Erano presenti anche l'Assessore al Bilancio Ennio Fumagalli, il Senatore e Consigliere provinciale Paolo Arrigoni, il Consigliere regionale Antonello Formenti, il Senatore Roberto Castelli, già Vice Ministro alle Infrastrutture, i dirigenti provinciali Barbara Funghini e Angelo Valsecchi.

Il Vice Presidente Simonetti ha rappresentato al Presidente della Struttura Tecnica di Missione del CIPE lo stato di avanzamento dei lavori, già illustrato al Ministro Maurizio Lupi durante il sopralluogo al cantiere dello scorso 8 febbraio.

La delegazione lecchese ha chiesto un incremento delle risorse economiche per far fronte a nuove necessità, quali incremento dell’IVA, maggiori oneri per espropri e risoluzione delle interferenze per sottoservizi.

Inoltre l'Assessore Fumagalli ha chiesto la rinegoziazione dei trasferimenti e l'allineamento dei pagamenti da parte del CIPE in relazione ai tempi contrattuali.

“E’ stato un incontro positivo con l’ingegner Incalza e la Struttura Tecnica di Missione del Cipe - commenta il Vice Presidente Simonetti - sia sulle maggiori risorse richieste, sia sulla possibilità di rinegoziare la convenzione che prevede i pagamenti delle somme erogate dal Cipe. A breve seguirà un incontro tecnico, al quale parteciperò insieme ai tecnici della Provincia, per definire nel dettaglio le modalità operative per la definizione delle intese. Durante l'incontro abbiamo pure evidenziato la necessità di finanziare il terzo lotto (lotto Lavello) e l'auspicio che si possa definire anche il completo finanziamento della variante di Cisano Bergamasco”.

“Ribadisco il massimo impegno di tutta l’Amministrazione provinciale - aggiunge il Presidente Daniele Nava - per definire e completare le opere in corso di esecuzione e per la pianificazione e il finanziamento dei successivi lotti della variante Lecco-Bergamo, una infrastruttura fondamentale per il nostro territorio, che porterà benefici dal punto di vista viabilistico e da quello socio-economico e produttivo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento