Lecco, scuole: "nessuna decisione di chiusura"

Il comunicato del PD. Entro il 21/05, ogni cittadino potrà inviare i propri contributi di riflessione sul tema

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

A seguito della Commissione IV di giovedì 21 aprile, in merito al dimensionamento scolastico, e ad alcune interpretazioni apparse sulla stampa locale in questi giorni, vogliamo ribadire con forza ed estrema chiarezza che nessuna decisione di chiusura di alcun plesso scolastico della città sia stata definita o tantomeno ventilata.

Quello di giovedì è stato, come illustrato dal sindaco Brivio nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale, il primo passo di quel percorso di approfondimento e condivisione riguardante il futuro del sistema scolastico lecchese, necessario e fortemente voluto da quest'Amministrazione, con gli organismi scolastici, le famiglie, le parti sociali, gli insegnanti, i comitati. L'assessore Rizzolino si è, pertanto, limitato a esporre quei dati e quei criteri (vedi allegato) dai quali è necessario partire per affrontare il calo demografico e offrire alla cittadinanza una nuova dimensione territoriale che punti a un'offerta formativa di qualità, a strutture adeguate e, in primis, al benessere di bambini e famiglie.

È falso, pertanto, affermare che questa Giunta e la sua Maggioranza avrebbero già stabilito, a priori e lontano dal confronto pubblico, chiusure o razionalizzazioni delle scuole: non si è fatto alcun cenno a situazioni concrete dei plessi della città e l'argomento è stato affrontato in maniera generale quale punto di partenza di un discorso che è ancora tutto da svolgersi; al contrario, entro il 21 maggio, ogni cittadino potrà inviare i propri contributi di riflessione sul tema. L'ascolto e la partecipazione sono alla base di questo percorso che porterà, prima della pausa estiva, a un primo riscontro in Consiglio Comunale e che si concluderà a ottobre, una volta coinvolte tutte le parti interessate.

Giovanni Fornoni, Segretario Cittadino PD Lecco

criteri per il dimensionamento

Torna su
LeccoToday è in caricamento