menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, il Comune mette in vendita le reti del gas

Il Consiglio comunale ha deciso, sarà aperta una gara da 7,9 milioni di euro per l'alienazione

Lecco vende le reti del gas di cui è proprietaria: la decisione arriva dal Consiglio comunale, presa durante la seduta di ieri 26 gennaio con 21 voti a favore, 6 contrari e 3 astensioni.

Con il decreto regionale che modifica la modalità di scelta del gestore del servizio, per il Comune si sono profilate due possibilità: affittare il servizio per 12 anni, incassando 237mila euro annui (con la possibilità di incrementarli a 300mila), oppure diventare stazione appaltante e indire una gara per la vendita delle reti, con destinazione d'uso vincolata.

Il Consiglio comunale ha scelto la seconda opzione, e alienerà le reti gas di proprieà del Comune, estese anche a Civate, Galbiate, Garlate, Malgrate, Mandello del Lario, Olginate, Valgreghentino e Valmadrera, mettendole a gara per 7 milioni e 979mila euro, denaro che verrebbe incassato in un'unica soluzione a fine 2016.

Scettica l'opposizione di palazzo Bovara, con voci contrarie che si sono levate da Lega nord, Fratelli d'Italia e Nuovo centrodestra, ma anche da Sinistra ecologia e libertà: il Sindaco e l'Assessore al bilancio, Elisa Corti, hanno però ribadito che non ci saranno ricadute fiscali sui cittadini, e che il denaro ricavato dalla vendita sarà reinvestito o per coprire i debiti contratti dal Comune, oppure reinvestito per apportare migliorie strutturali negli edifici e negli impianti pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento