Scuola, Lega Nord attacca: «siamo allo sbando più completo»

Il comunicato a firma di Flavio Nogara, segretario provinciale di Lecco Lega Nord

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Siamo allo sbando più completo! L'inizio delle scuole è alle porte ed è sempre peggio....ogni anno la solita storia: cattedre vacanti, direzioni scoperte, supplenti rimediati all'ultimo momento, poi arriverà il supplente del supplente e poi magari un altro ancora. Anzi, quest'anno ancora peggio! Con la "buona scuola" di Renzi, che proprio nulla ha di buono, ne abbiamo viste di ogni, e siamo solo all'inizio: insegnanti inviati ad insegnare una materia differente dalla propria specializzazione; carenza di personale di sostegno qualificato; personale ATA, fondamentale per il funzionamento della scuola, neppure regolamentato dalla riforma. C'è chi abbandona figli e l'intera famiglia dall'altra parte del paese per un posto di lavoro, per insegnare. C'è chi si fa ogni giorno infiniti chilometri di strada a proprie spese pur di insegnare, sapendo che lo stipendio lo vedrà magari dopo mesi e mesi, per non parlare dei progetti di ampliamento dell'offerta formativa per i quali gli insegnanti non avranno neppure la certezza di venire retribuiti. Per fare l'insegnante siamo arrivati al punto che uno deve avere una vera e propria vocazione...

Inoltre abbiamo scuole che vengono chiuse o accorpate trattando i bambini come dei numeri senza comprendere le conseguenze negative di tale scelta sia per le famiglie coinvolte, che per le comunità locali e l'intero territorio.

Ma ci vuole così tanto ad affrontare tutti questi problemi e l'assegnazione delle cattedre, magari con un metodo migliore, appena terminato l'anno scolastico senza attendere settembre?

A Lecco sono riusciti a fare ancora peggio, e questo è un vero e proprio scandalo: l'Istituto Parini, al quale sono particolarmente legato per averlo frequentato, si scopre che ha bisogno di interventi manutentivi per ripristinare la sicurezza...e se ne accorgono solo ora, a fine agosto? Peccato che gli studenti, ripeto gli studenti, se ne siano accorti e lo segnalarono a febbraio. Quindi c'era tutto il tempo per programmare gli interventi affidando i lavori con un normale bando, rispettando i sacrosanti principi della trasparenza e della concorrenza richiesti nella gestione del denaro pubblico! Invece no si interverrà solo ora, e guarda caso, ormai prassi di questi tempi su Lecco, con somma urgenza...! E chi pagherà ancora una volta? Gli studenti! I quali inizieranno le lezioni in ritardo, e qui magari qualcuno sarà anche contento, ma una parte dovrà frequentare di pomeriggio....siamo alla follia! Se la Lega Nord fosse stata minimamente la causa di tutto questo avremmo sindacati e studenti in piazza ogni giorno, ma visto che qui ad ogni livello la responsabilità è del PD evidentemente non si può...

Il segretario provinciale di Lecco Lega Nord - Lega Lombarda
Flavio Nogara

Torna su
LeccoToday è in caricamento