Politica Piazza Armando Diaz, 1

La Lega Nord attacca: "Emergenza profughi insostenibile!"

Il commissario provinciale Giulio De Capitani fa il punto della situazione dei profughi presenti nella provincia di Lecco e attacca il governo Renzi

"Nella Provincia di Lecco - rende noto De Capitani - dal 20 marzo al 1 settembre 2014 sono stati inviati circa 250 immigrati clandestini, dei quali circa 140 “soggiornano” ancora nelle comode strutture messe a disposizione dal Governo Renzi/Alfano tramite la Prefettura locale, nei comuni di: Esino Lario,  Bellano, Ballabio, Barzio, Colico, Calolziocorte, Galbiate e Lecco. Il solo costo per il loro  mantenimentoa carico dei cittadini, senza calcolare le spese indotte, è di circa 300.000 euro per ogni singolo mese. Risulterebbero anche ricoveri urgenti di alcuni immigrati presso le nostre strutture sanitarie".

Il commissario dell lega prosegue con alcune considerazioni: "Contestualmente il Governo non trova alcun fondo per risarcire gli enti locali dai danni causati dagli eventi atmosferici che hanno flagellato la nostra zona. Il tutto nonostante che gli abitanti della Provincia di Lecco abbiano un residuo fiscale di quasi 2 miliardi annui nei confronti dello Stato: tasse pagate qui che vengono spese altrove. Questa situazione, anche a causa della perdurante crisi economica che colpisce molti nostri cittadini ed imprese, è diventata insostenibile".

De Capitani fa anche un appello ai residenti del territorio: "Invitiamo già fin d’ora i cittadini del territorio a partecipare alle prossime manifestazioni organizzate dalla Lega Nord: a Milano il 18 ottobre in Piazza Duomo contro l’immigrazione clandestina e alla protesta fiscale prevista per metà novembre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega Nord attacca: "Emergenza profughi insostenibile!"

LeccoToday è in caricamento