Politica Via dell'Eremo

Elezioni comunali Lecco Bodega: "Sono carico, risvegliare Lecco, piccole cose fattibili, ma soprattutto attuarle"

Nella serata di oggi, giovedì 7 maggio, presso il centro sociale nel rione Germanedo di Lecco si è tenuta l'assemblea degli stati generali di tutti i candidati consiglieri delle tre liste che sostengono la candidatura a Lorenzo Bodega alle prossime elezioni comunali a Lecco.

Presso il centro sociale di Germanedo a Lecco, Nella serata di oggi, giovedì 7 maggio, si è tenuta l’assemblea degli stati generali di tutti i candidati consiglieri delle tre liste che sostengono la candidatura a Lorenzo Bodega alle prossime elezioni comunali a Lecco. Rilevante il fatto che alla serata ha partecipato il presidente di Confcommercio Lecco Peppino Ciresa, mentre come tra gli avversari di Bodega è Alberto Negrini anch'egli facente parte dell'associazione dei commercianti lecchesi. Segnali di crepe all'interno di Confcommercio?

“Voglio ringraziare tutti – esordisce il consigliere regionale Mauro Piazza – per la massiccia presenza di questa sera. E’ ormai chiaro a tutti noi che stiamo lavorando per far vincere Bodega alle prossime elezioni e la percezione che abbiamo sul territorio, senza guardare i sondaggi, è che il nostro candidato sta andando a gonfie vele. Ciò vuol dire che dobbiamo prepararci anche governare Lecco nei prossimi cinque anni. Per far questo tutti dobbiamo lavorare intensamente nel porta a porta, consumando al suola delle scarpe per incontrare più gente possibile. Dobbiamo parlare a tutti gli elettori che l’unica proposta di cambiamento di centro destra è quella di Bodega”.

“Abbiamo bisogno di dare un’altra immagine a Lecco – prosegue Bodega mentre spiega il programma – affinchè chi arriva a Lecco capisca e sappia dove è arrivato. Abbiamo bisogno di cartelli in stazione perché chi scende del treno si possa fare un’idea di quello che lo aspetta, di quello che può fare e visitare. Anche chi entra a Lecco dal ponte Kennedy ha l’impressione di entrare in un cimitero, qualche lampioncino striminzito. Dobbiamo cambiare questa immagine triste con l’apposizione di luce che valorizzino l’entrata, magari con una paio di statue come quella di Renzo e Lucia che diano l’idea di Lecco. Vorrei poi capire come si è potuto pensare ed attuare la viabilità di via Marsala ad Olate, un vero e proprio disastro che nessuno condivide".

La parola passa poi a Daniele Nava: “Negli anni passati abbiamo avuto la possibilità di governare Lecco e l’abbiamo fatto molto bene, mentre i risultati del governo Brivio degli ultimi cinque anni sono sotto gli occhi di tutti, una città peggiorata sotto tutti i punti di vista, più sporca, meno lavoro, meno sicurezza. E’ per questo che questa sera siamo qui a presentare queste tre liste che appoggiano Bodega alle prossime elezioni. Siamo qua per illustrare il programma, quello che vogliamo fare, cose concrete, magari piccole cose ma farle, per arrivare a dare il buon vivere dei lecchesi, di chi vive veramente la nostra città. Ciò vuol dire riappropriarci di Lecco, della buona amministrazione”.

“Volevo chiedere a tutti voi – prosegue Bodega in tono ironico nei confronti del programma del Movimento 5 stelle – se siete venuti qui questa sera con i mezzi pubblici, naturalmente con il biglietto gratis. In questi giorni la cosa che mi ha dato più fastidio sono stati gli attacchi personali nei miei confronti. In campagna elettorale vanno bene le critiche politiche, ma quelli personali non li concepisco. Ci hanno accusato di aver lasciato degli enormi buchi nel bilancio comunale, ma se così fosse se ne accorgono dopo cinque anni. Quello che mi risulta invece è stato l’aumento delle tasse. Vogliamo ridare luce a Lecco, non quei striminziti lampioni che chi entra in città incontra dopo il Ponte Kennedy, per cui sembra di entrare in un cimitero. VOgliamo dare lustro illuminare l'entrata e magari due grandi statue di Renzo e Lucia. Anche chi arriva a Lecco in treno quando scende che capire subito dove è arrivato, cosa può vedere, visitare e fare a Lecco, cosa lo aspetta, il tutto con dei grandi pennelli".

Poi l’intervento del consigliere comunale uscente per il Nuovo Centro Destra Filippo Boscagli: “Ha detto bene Bodega, noi non attacchiamo gli altri sarebbe troppo facile, ma vogliamo impegnarci per migliorare la nostra Lecco, migliorare e fare tutto quello che non è stato fatto fino ad oggi e di questo ne sono sicuro perché siamo un gruppo di persone valide e competenti e siamo sicure che riusciremo a vincere queste elezioni. Abbiamo un programma sintetico, breve, ma ricco di validi contenuti”.

A seguire la parola passa a Pamela Maggi per la lista Destra per Lecco: “La nostra lista ha fortemente voluto sostenere Bodega, una persona competente e stimata, sul quale facciamo affidamento. Siamo una lista composto da gente non politica. Abbiamo una bella città, sistemiamola, abbelliamola e ritorniamo ad essere orgogliosi della nostra Lecco”.

A chiudere il giro degli interventi dei rappresentati delle liste è Pamela Sacchi per Bodega Sindaco sì: “noi siamo una lista molto giovane, magari poco avvezza alla politica e quando Bodega ci ha chiesto di aderire alla sua lista non abbiamo esitato a dirgli di sì. Vogliamo essere all’altezza del nostro candidato sindaco per farlo arrivare a vincere queste elezioni”.

I dieci punti del programma della coalizione che appoggia Bodega concernono:

  1.  il decoro urbano: verde pubblico e spazi giochi con controllo e manutenzione periodi anche con l’aiuto dei lavoratori socialmente utili;
  2. Sicurezza: aumento organico della Polizia Locale, vigilanza ed allontanamento dei extracomunitari molesti che praticano attività illecite,  dei vagabondi e mendicanti dalle vie del centro, videosorveglianza con potenziamento tecnologico in parchi e cimiteri;
  3.  Tasse: riduzione della TASI Tassa sui Servizi Indivisibili con riduzione per i nuclei famigliari numerosi, con portatori di handicap e categorie svantaggiate. TARI Tassa Rifiuti riduzione per alcune categorie economiche, Irpef revisione per il ceto medio;
  4. Infrastrutture: centro sportivo del Bione riqualificazione con l’apporto di fondi extracomunali. Realizzazione parcheggi Piazza Mazzini, piazza Cappuccini e area “Serpentino. Restauro villa Manzoni, restituzione alla città di villa Ponchielli. Porticciolo per natanti e imbarcazioni da diporto realizzazione tra pubblico e privato. Collegamento tra via alla Spiaggia e Rivabella a Chiuso, collegamento dell’area della “Meridiana” con piazza Sassi per superare la divisione in due della città da parte della ferrovia. Parco canile di prima accoglienza realizzazione tramite consorzio con i comuni limitrofi;
  5. Viabilità e mobilità: riapertura alla sosta breve della piazza della Stazione e trasferimento del capolinea degli autobus alla Meridiana. Potenziamento viabilità ciclo-pedonale, messa in sicurezza del Ponte Vecchio e sua riapertura con devizione del transito pedonale sul ponte della ferrovia;
  6. Commercio: agevolazione dell’incontro tra domanda e offerta per la locazione degli spazi immobiliari destinati alle attività economiche. Collaborazione con le associazioni di categoria per la creazione di un calendario di eventi quali sagre e fiere;
  7. Turismo: completamento ostello corso Matteotti, Riapertura toilette pubbliche esistenti e individuazioni nuove strutture, navigazione del lago con istituzione di Lecco capofila dei comuni del lago per l’incremento delle corse anche dopo expo, realizzazione per sosta breve dei camper;
  8. Cultura e tempo libero: rilancio del brand Promessi Sposi, corteo Manzoniano. Stimolo all’iniziativa privata attraverso gli strumenti di pianificazione urbanistica per il rilancio del cinema;
  9. Politiche giovanili: Università e campus con integrazione nella città dell’area Campus-Piccola con trasferimento dello sportello dell’Informagiovani. Organizzazione evento “Notte Bianca”;
  10. Rapporto con i cittadini e con le istituzioni: revisione di tutti i regolamenti comunali al fine di snellire al massimo le procedure. Istituzione “Porte aperte al Municipio” con appuntamento fisso per aggiornamento annuale sull’attività svolta dell’amministrazione comunale. “Bilancio partecipato” in cui possono fornire suggerimenti

Ecco l'elenco dei candidati della lista "Bodega Sindaco sì": Locatelli Pierino, Bodega Lamberto, Andreoli Piergiorgio, Fabio Colasanti, Crotta Laura, Cordaro Carmelinda, Corti Matteo, D'angelo Giovanni,  Adriana Celestina Duvia, Filippello Sebastiano, Fumagalli Sabrina,  Fusi Silvia, Grandino Antonio, Invernizzi Riccardo, Inzaghi Alberto, Lococciolo Pier Luigi, Manzoni Stefano, Maritini Alessandro, Monti Viviana, Fabio Ripamonti, Riva Dario, Manuela Riva, Sacchi Michela, Teti Luca, Malvestiti Laura, Cristina Materazzi.

Ecco l'elenco dei candidati della lista Nuovo Centro Destra: Filippo Boscagli, Ivan Mauri, Alberto Andreotti, Roberto Bello, Maricilla Beretta, Aiace Brambilla, Filippo Brenna, Raffaele Cesana, Luca Chiodi, Matteo Dozio, Angela Fortino, Alessio Galbusera, Piera Galdi, Pietro Galli, Angelica Lacerra, Antonino Maresca, Francesca Meles, Emilio Minuzzo, Monreale Alice, Paola Panzeri , Giancarlo Perego, Paola Perossi, Giovanni Piatti, Carlo Redaelli, Franco Rizzuti, Dario Romeo, Momo Santo, Rita Serra, Daniela Sferco, Sara Spagnolo, Marco Trovato, Elena Gerundio.“

L'elenco dei candidati della lista "Destra per Lecco": Ermete Ruggero, Carlo Di Pietroantonio (detto Carlone), Pamela, Maggi (detta Pami), Matilde Arrigoni, Giorgio Azzimonti, Milena Baldi, Marco Balossi, Gualtiero Bertaglia, Christian Bianchi (detto Vasco), Omar Bonaiti, Sonia Borriero, Michele Cameroni, Paola Combi, Silvia Dalmasso, Maria Teresa D'Alconzo (detta Terry), Laura Domenicali, Elena Erroi,, Silvia Gallo, Pasquale Liriti (detto Pask), Sophia Langerame (detta Sofia), Chiara Maggi, Minimo Munarini Frenesi (detto il Conte),Paola Pagliari, Graziella Perossi,, Marco Perucchini (detto Perru), Mario Radogna, Francesco Rocca, Pietro Rolandi, Elena Rolandi, Adriano Salerno, Clara Scarparo, Patrick Tavola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali Lecco Bodega: "Sono carico, risvegliare Lecco, piccole cose fattibili, ma soprattutto attuarle"

LeccoToday è in caricamento