Mandello, M5S sul futuro della ex carrozzeria: "No al centro commerciale"

I pentastellati contro il Comune: "Bisogna tutelare i comercianti mandellesi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Non ci piacciono le mezze verità e i politici che stringono le spalle.

Vogliamo far luce sulle sorti dell’area ex Carrozzeria Cortesi destinata a centro commerciale. Non ci convincono le scelte fatte dalla vecchia amministrazione Mariani che nei fatti ha spianato la strada al futuro ipermercato. La trasformazione in area commerciale è stata fatta da loro, e sono consapevoli che il vincolo hanno posto al divieto del settore alimentare serve a poco! A Niente! Riguardo tale argomento e a supporto della nostra posizione l'allegato A del DGR 1193 approvata il 20 dicembre 2013 e in vigore dal 1° gennaio 2014 che disciplina il commercio e ne rilascia autorizzazione, parla chiaro! Oltre una certa superficie si è liberi di commercializzare tutto.

A noi sembra che anche nel nostro comune vengano rappresentate commedie tragicomiche che danneggiano cittadini e in questo caso la categorie dei piccoli esercenti, stesse scene, cambiano gli attori, i colossi della grande distribuzione avanzano e i negozi scompaiono, proprio ieri la confcommercio ha dato notizia che in questo anno ha già chiuso 1 negozio su 4, sono state abbassate circa 670,000 serrande! Nessuno, tranne il M5S spende una parola a difesa di queste categorie, ai nostri governanti, e in questo caso mi dispiace dirlo, amministratori vecchi e nuovi, sembra non interessare il fatto che se si spengano le luci delle piccole botteghe il quartiere muore, Diventando un dormitorio!

Il Gruppo del M5S di Mandello del Lario esprime il proprio disappunto e invita l'attuale Amministrazione Comunale di attivarsi al fine di tutelare i commercianti di Mandello, e di mettere in atto iniziative concrete a sostegno della categoria che vive già momenti drammatici. Noi non assisteremo passivamente, facciamo sin d'ora appello a commercianti e cittadini di sostenere le nostre imminenti manifestazioni a favore delle piccole botteghe e alla salvaguardia dei quartieri.
 

Torna su
LeccoToday è in caricamento