Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fasoli: «Tagliaferri confermato in Giunta, nei cinque anni garantiremo il turnover»

Parte il secondo mandato per il rieletto sindaco di Mandello: «Priorità concludere i cantieri avviati. Vogliamo coinvolgere tutti i candidati della lista tra Giunta e Consiglio comunale»

 

È stato riconfermato, dopo una vittoria elettorale senza discussione. Riccardo Fasoli è subito tornato al lavoro nel suo ufficio in Municipio a Mandello, da sindaco in carica sino al 2025. 

«Speravamo in una riconferma, ma non con questi numeri - commenta il primo cittadino - Davvero un balzo importante da 2.500 a 3.800 voti, significa che abbiamo rosicchiato dalle altre liste, abbiamo inglobato l'altra lista di centrodestra di cinque anni fa e abbiamo portato qualcun altro alle urne».

"Il Paese di tutti": «Grazie ai mandellesi, siamo già al lavoro»

Quanto ha pesato il lavoro svolto nel quinquennio alle spalle?
«Spero che sia trasparso l'approccio di trattare tutti i cittadini alla stessa maniera, cercando di essere vicini tramite i social network e la comunicazione in generale, che dovrà comunque essere migliorata. Abbiamo cercato di riconoscere i nostri errori, un altro pregio che la gente ha apprezzato. Mi è sembrato un voto molto consapevole, lo dimostrano i voti ottenuti da Silvia Nessi (209, ndr), che lavora nel comparto turistico: spesso traspare un po' di invidia e difficilmente si vota chi si spende così tanto per il proprio territorio. I mandellesi hanno riconosciuto l'attività imprenditoriale e auspico che queste proposte di Silvia e altri candidati possano arrivare in Comune e fare bene per tutta la comunità».

Priorità nell'immediato?
«Bisognerà iniziare dall'organizzazione del Centenario Moto Guzzi, quindi completare i cantieri avviati, svincolo, lungolago di Olcio, avviare la Piazza Sacro Cuore e sistemare Piazza Garibaldi con lo studio di fattibilità dei Giardini pubblici per poterli utilizzare nelle loro funzionalità, compresa la balneabilità».

Mandello, proclamazione a sindaco: inizia il Riccardo Fasoli bis

A giorni l'insediamento della nuova Giunta. Nomi?
«Partiamo dalla conferma di Andrea Tagliaferri, ringrazio la Giunta uscente per quello che ha fatto. L'attività di assessore con quella del lavoro e la famiglia è difficile da coniugare, per cui dovremo valutare la disponilità di tempo. Nei cinque anni vogliamo però turnare e coinvolgere tutti, sia in Giunta sia in Consiglio comunale».

La minoranza "Casa Comune", unico gruppo in Consiglio, ha promesso un'opposizione costruttiva. 
«Ci sono tanti giovani, sono cambiati negli uomini, vogliamo far capire anche a loro come funziona la macchina amministrativa, indipendentemente dall'orientamento politico».

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento