rotate-mobile
Politica

«Lecco e le Zone a Traffico Limitato: le solite promesse disattese?»

Minuzzo: «Ho ricevuto diverse segnalazioni ricevuta da alcuni cittadini che lamentano di aver scoperto l’arrivo dei nuovi tagliandini tramite passaparola, senza nessuna comunicazione ufficiale»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Purtroppo ancora una volta vediamo disattese le promesse fatte ai cittadini, perché nel 2021 la gestione della consegna dei bollini per la ZTL e le relative pratiche risulta essere elefantiaca e farraginosa.

Ho infatti ricevuto diverse segnalazioni ricevuta da alcuni cittadini che lamentano di aver scoperto l’arrivo dei nuovi tagliandini tramite passaparola, senza nessuna comunicazione ufficiale.

Non bastasse questo, l’ufficio preposto alla gestione delle pratiche e della successiva consegna dei pass è perennemente sotto organico e i cittadini, anche in emergenza Covid, sono costretti a code fino a 45 minuti: infatti vi è un solo operatore si occupa in contemporanea dell’istruzione delle nuovo pratiche e della semplice consegna dei pass già pronti, creando ulteriori ritardi e disservizi. Ci auguriamo che in tempi brevi l’amministrazione possa accelerare sull’informatizzazione e la semplificazione di queste procedure ottocentesche, superate e inaccettabili: sono state stanziate risorse importanti a riguardo nel bilancio e i lavori sono “in cantiere” (sperando non venga però gestito come tanti cantieri in città negli ultimi anni), vedremo se si sarà davvero in grado di cambiare passo.

Infine sarebbe opportuno rivedere oltre il metodo anche la forma, inserendo l’autocertificazione per le tante attività che da anni operano nel centro cittadino, senza richiedere ogni volta pile di documenti inutili che fanno perdere tempo sia ai cittadini sia ai dipendenti degli uffici preposti.

Le piccole opere sono anche semplici decisioni, senza costo per la macchina amministrativa, ma che garantiscono un miglioramento generale del servizio e un’ottimizzazione per l’ente.

Vediamo ancora tanta comunicazione e propaganda, poi la realtà impietosa evidenzia come si rischi (come spesso è già accaduto) di annegare in un bicchiere d’acqua. Forse cambierà il passo, ma per ora la coda è sempre la stessa da anni.

Emilio Minuzzo
Capogruppo Gruppo Consiliare Lecco Merità di più - Forza Italia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Lecco e le Zone a Traffico Limitato: le solite promesse disattese?»

LeccoToday è in caricamento