Sopressione dei comuni sotto i cinquemila abitanti, il no di Nava: "Percorso che non può essere imposto da Roma"

"I processi di aggregazione devono partire dal basso". Critica a Fragomeli, parlamentare firmatario della proposta di legge

Comuni sotto i 5mila abitanti soppressi per legge? Un’ipotesi che non piace a Daniele Nava, sottosegretario regionale agli enti locali: «La proposta di legge sottoscritta, tra gli altri, dall'onorevole lecchese Gian Mario Fregomeli, non mi trova per niente d'accordo per diverse ragioni: Come ho più volte dichiarato, sono favorevole a processi di aggregazione che garantiscano efficienza, risparmi e una migliore qualità dei servizi, ma un percorso di questo genere deve partire dal basso e non essere imposto per legge da Roma». 

La critica del sottosegretario ci concentra in particolare sulla specificità del territorio lombardo e lecchese, spiegando che un modello di fusione che può funzionare in un territorio di pianura, come Cremona o Mantova, può non essere adeguato a un territorio montano come le valli bergamasche o quelle lecchesi.

«Inoltre, una prospettiva come quella indicata dalla proposta di legge - sottolinea il sottosegretario - non tiene conto della specificità del territorio lombardo, dove più di due terzi dei Comuni è sotto i 5mila abitanti. Se venisse approvata una norma del genere, l'intero sistema istituzionale lombardo verrebbe stravolto»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I percorsi di aggregazione, secondo l’ex presidente della Provincia, devono partire dal basso: «Regione Lombardia continua a favorire processi aggregativi in grado di produrre risparmi reali e razionalizzazione dei costi, attraverso il confronto e la condivisione con il sistema delle autonomie. E' questo il metodo giusto, grazie al quale, dal 2011, oltre trenta Comuni hanno già completato il percorso di fusione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

Torna su
LeccoToday è in caricamento