rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Politica

Nava: dimissioni rinviate

Rinviate al prossimo 9 giugno le dimissioni del presidente della provincia Daniele Nava che ha avuto l'incarico da parte della regione Lombardia come sottosegretario agli entilocali

Per l'esponente del nuovo centro destra la riunione del consiglio provinciale di mercoledì 28 maggio non è servita per dare le proprie dimissioni: in quanto il consiglio provinciale si è spaccato per colpa della maggioranza del centro destra in merito aumento delle bollette dell'acqua. 

Aumento del 9% stabilito dai 43 sindaci nell'ambito dell'Ato in cui l'espressione è stata di approvare questo aumento, vista anche la diminuzione del gettito complessivo da parte dell'utenza, 2mln di euro totali in meno.
 

Martedi  3 giugno il consiglio provinciale si riunirà a Villa Locatelli in cui la discussione sarà impostata su quest' ultimo capitolo che nello scorso incontro non ha potuto vedere l'approvazione a causa delle divergenze tra Lega e NCD.

Considerata la mancata decisione, il consiglio provinciale non ha potuto proseguire i lavori che saranno in programma il 9 giugno con l'ultimo incontro del consiglio prima dello scioglimento dovuto dalla legge Del Rio sull'abolizione delle provincie. 

In quella circostanza il presidente Nava incrocerà le dita poichè sarà l'ultima occasione per affidare l'incarico come commissario, in questa fase istruttoria dell'amministrazione, al vice presidente Stefano Simonetti.

Dopo il 9 giugno rimarrà in carica la giunta con presidente provvisorio Stefano Simonetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nava: dimissioni rinviate

LeccoToday è in caricamento