menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli amministratori provinciali

Gli amministratori provinciali

Caso Conrater, l'NCD risponde alla Brambilla: "Ogni tanto le serve una 'scurlita'"

"Ogni tre mesi ci tocca darle una "scurlita", bonaria e leggera, ma se la cerca. Eppure ne faremmo volentieri a meno", così il Comitato promotore provinciale di NCD a proposito dell'uscita della Rossa sul caso Conrater.

Secondo l’NCD provinciale, “colpisce sempre la rabbia che anima di volta in volta l'intervento a vanvera della signora Brambilla. Si spera sempre che stia sotto il pelo delle cose, specie del merito di quelle locali, più concentrata magari sulle vicende delle aziende di famiglia, altrimenti il rischio è che Forza Italia passi sempre per il partito che pretende di fare ministro chi nemmeno è in grado di tenere in piedi la propria bottega”.
E poi finisce con lo striscione dei dipendenti che ricordano, perché evidentemente ce n’è bisogno, che vengono prima gli uomini e dopo i cani, beagles compresi.
 
In merito alla vicenda dell'assessore Conrater, il Comitato promotore evidenzia come si tratti di “una decisione del presidente della Provincia Daniele Nava che ha il suo fondamento unicamente nella gestione del settore servizi sociali, senza dietrologia. Serve forse a un neo sottosegretario del governo della Lombardia un po’ di visibilità per due cerimonie a cui già avrebbe titolo per partecipare? Non scherziamo!”.
E ancora: “I temi del dissidio sono davvero seri, cose dove il sorriso sta in tasca, come dovrebbe stare in tasca la polemica strumentale. E invece la signora Brambilla scherza, eccome. Tira in ballo di tutto, parla persino di democrazia della rappresentanza e voti (quelli che lei, con il suo nome, non hai mai preso), di questioni regionali, nazionali, meratesi”.
 
E a proposito di Merate, di bullismo e di tragicommedia… “la Brambilla – ricorda NCD Lecco - ha dovuto eliminare due o tre responsabili in serie per venire a capo di una lista”. Quanto alle accuse di meschinità e scarso senso istituzionale… “Non parliamo di ACI o voli di stato a spese del contribuente! Tutto molto al di fuori del suo orizzonte. Ma tant'è, l'importante è dare sfogo a questa rabbia grossa, per questa faccenda lecchese che non riesce a gestire da mai e vorrebbe controllare da sempre”, stigmatizza il Comitato promotore.

 
Riassumendo? “Ancora per molto tempo niente da fare, cara Brambilla – concludono dal Comitato promotore - Forse ha trovato qualche scendiletto, ma per il resto la politica tra Lario e Adda resterà per lei tappeto di ortiche. Se ne farà una ragione? O vorrà continuare a darci soddisfazione?”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento