Lega, Nogara contro la proposta di unire i Comuni sotto i 5mila abitanti: "Sindaci di sinistra, dimettetevi"

"I sindaci del Pd si dimettano per coerenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Tutti i sindaci del PD sotto i 5.000 abitanti per coerenza si dimettano! Il Pd vuole la cancellazione di tutti i comuni inferiori ai 5.000 abitanti e il territorio non ha bisogno di sindaci che non credono nell’ente che amministrano!  

Assurdo e squallido il tentativo di far credere che lo spreco del paese siano prima le province e ora i comuni, volendo cancellare quelli sotto  i 5.000 abitanti. La Regione Lombardia ha un residuo fiscali (differenza tra ciò che diamo e ciò che riceviamo da Roma)  di oltre 54 miliardi di euro e da uno studio di Confcommercio sulla spesa pubblica si evince che se tutte le regioni fossero amministrate come la Regione Lombardia lo Stato si troverebbe un tesoretto di 23 miliardi. Quindi gli sprechi cerchiamoli da altre parti! Finiamola di svendere tutto ciò che abbiamo conquistato negli anni e la nostra identità con la scusa che è un costo! Chiedete a un consigliere comunale di questi comuni quanto percepisce all’anno….c’è da vergognarsi a parlare di costi! E comunque l’unica soluzione per rendere anche questi comuni ancora più efficienti con un ulteriore risparmio di risorse è intensificare i servizi associati tra i comuni, null’altro!  

La cancellazione dei piccoli comuni è soltanto l’ennesimo tentativo di cancellare la nostra identità!  

Sindaci di sinistra dimettetevi subito e non ricandidatevi alle prossime elezioni: non sareste credibili!  

Flavio Nogara - Il Segretario Provinciale Lega Nord – Lega Lombarda Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento