"Riforma sanitaria regionale, ecco cosa stiamo facendo"

Il commento di Flavio Nogara, segretario provinciale della Lega

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Leggendo le affermazioni e le azioni che qualcuno sta portando avanti in questi giorni relativamente alla nuova Riforma Sanitaria non posso non sottolineare che tutti stanno facendo dei processi alle intenzioni, mentre la Lega Nord, che è un Movimento serio, si esprimerà quando vedrà quali saranno le opportunità alla luce dell’ormai imminente legge. Per parlare di riorganizzazioni puntuali è necessario conoscere come saranno realizzate le reti d’offerta dopo l’approvazione della Riforma. In particolare la Segreteria Provinciale di Lecco della Lega Nord è da tempo che ha instaurato un tavolo di confronto direttamente con il Presidente della Commissione Sanità della Regione Lombardia Fabio Rizzi, stimolando una politica contraria rispetto al passato, dove si era attuata una politica rivolta allo svuotamento dal territorio di servizi essenziali per la popolazione, specialmente la più lontana dai presidi ospedalieri, pensando che questo si tramutasse in risparmio economico, necessario visti i continui tagli del Governo centrale. Le risposte ottenute sono state più che positive in quanto la riforma sarà finalizzata alla riduzione dei tempi d'attesa per i ricoveri, alla riduzione delle code in Pronto Soccorso, gestendo in altro modo territorialmente quelli che oggi vengono definiti "codici bianchi", a riportare i servizi ambulatoriali "sotto casa", e la gestione locale con trattamenti e controlli personalizzati del malato cronico e/o non autosufficiente. Successivamente all’approvazione della Riforma si apriranno per forza, allora si, dei tavoli di confronto con le realtà locali perché sarà il territorio a dire di che servizi la propria popolazione necessita, inoltre le amministrazioni saranno coinvolte per la realizzazione di un servizio sanitario e socio assistenziale unico nel quale ognuno saprà con esattezza chi fa che cosa e quali sono le competenze di ogni struttura pubblica o convenzionata, con uno sgravio di lavoro e risorse anche per i comuni.

Il Segretario Provinciale di Lecco Lega Nord - Lega Lombarda

Torna su
LeccoToday è in caricamento