Lavoro agli immigrati nei parcheggi, Nogara (Ln): "Prima si pensi ai lecchesi"

Il segretario provinciale della Lega Nord risponde alla proposta del Nuovo centrodestra

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Ncd, che alle prossime elezioni sostiene Bodega, sbaglia tutto allineandosi totalmente sulla politica immigratoria, e non solo, al pensiero del Pd di Brivio. A Lecco come a Roma: Ncd=Pd! 

Voglio ricordare ai signori di Ncd che, prima di trovare un posto di lavoro ai parcheggiatori e venditori di rose, ci sono tantissimi lecchesi che sono alla ricerca di un lavoro, ci sono tanti lecchesi che hanno perso il posto di lavoro, ci sono tanti lecchesi che non arrivano a metà mese con la propria busta paga o con la propria pensione.

Per Ncd e Pd, quindi per Bodega e Brivio, prendiamo atto che in questo momento prima vengono gli immigrati, per noi, per la Lega Nord, prima viene la nostra gente in difficoltà, prima vengono i lecchesi! E che lo sappiano i lecchesi, perché chi pensa che chiunque voti tanto non cambia nulla, non corrisponde assolutamente a verità.

Noi vogliamo che il campo “rom” al Bione venga liberato e ritorni parcheggio per chi va in quella zona a passeggiare o fare sport: oggi si è in difficoltà e si ha quasi paura ad avvicinarsi a quella zona, e aver paura di passeggiare in casa nostra non è e non dev’essere normale! Noi vogliamo poter parcheggiare la macchina senza che qualcuno ti importuni, volendoti dare il biglietto già pagato da altri che hanno già liberato il parcheggio, o ti voglia vendere un accendino o un cd sicuramente “taroccato”.

Noi vogliamo poter passeggiare per le vie di Lecco senza trovare qualcuno che ti chiede l’elemosina o cerca di venderti merce contraffatta o delle rose. Tutto questo alimenta un business illecito da parte di chi controlla questa gente. L’unica soluzione è far presidiare il territorio dalle autorità competenti, non certo dare loro il lavoro a scapito dei lecchesi! Del resto, non mi aspetto nulla di diverso da quei partiti che, a Roma, sono incapaci di risolvere la situazione immigrazione che hanno alimentato, eliminando tra l’altro il reato di clandestinità.

E sarà sempre peggio, e solo dove la Lega è forza di maggioranza c’è controllo e opposizione alla dittatura prefettizia che, senza bussare e chiedere permesso ai sindaci democraticamente eletti, colloca immigrati sul nostro territorio, immigrati dei quali solo 1 su 10 ha le caratteristiche per trovare l’accoglienza della domanda di asilo, il 90% risulta e resta clandestino, del quale non conosciamo né la certa identità, né il certo paese d’origine, né la pericolosità che potrebbe riservare al nostro paese, visto che da dicembre sono stati espulsi dal nostro paese 30 jihadisti, e la cosa penso che preoccupi noi come i Lecchesi… tranne Ncd e Pd!  

Flavio Nogara, Segretario Provinciale Lega Nord Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento