menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Pasquini

Antonio Pasquini

Pasquini: "L'inutilità Registro Amministrativo della Cittadinanza civica"

La recente proposta di istituire il Registro Amministrativo della Cittadinanza civica del comune di Lecco presentato in commissione III, ha scatenato le proteste del consigliere N.C.D. Antonio Pasquini.

La maggioranza consigliare nell'ambito di una seduta della commissione III ha avanzato la proposta di istituire il Registro Amministrativo della Cittadinanza civica del comune di Lecco. Sul tema è intervenuto il consigliere N.C.D. (Nuovo Centro Destra) Antonio Pasquini che ha manifestato tutta la sua contrarietà:  "Come un temporale di primavera, annunciato ma molto fastidioso ogni tanto qualche consigliere del pd presenta in commissione ordini del giorno inutili, ideologici, privi di una vera utilità ma che servono a mascherare l’ incapacità di una maggioranza consiliare che cerca di recuperare qualche effimero consenso".

Pasquini non lesina una certa itonia nei confronti della maggioranza di centro-sinistra: "Vi abbiamo aumentato le tasse, non siamo riusciti a mantenere le promesse che avevamo fatto in campagna elettorale, la maggior parte delle opere pubbliche sono ferme al palo, la città è peggiore di come era quando siamo andati al governo però abbiamo approvato il registro delle unioni civili, ecc ecc e approveremo il registro della cittadinanza civica del comune di Lecco. Quindi cari elettori di centro-sinistra non abbiamo fatto nulla però vi abbiamo dato tanti bei registri inutili. Al di del merito della proposta, che mi trova assolutamente contrario, ma ormai sono abituato a confrontarmi con una sinistra che ha perso la sua ideologia cercando di
trovare un’alternativa con un terzomondismo alla’ amatriciana’ dannoso sia per gli immigrati che per il paese, trovo certe proposte un’inutile perdita di tempo".

"Leggendo questi ordini del giorno - prosegue Pasquini - ho nostalgie delle bandiere rosse, dei vecchi dirigenti della sinistra socialista e dei’ basisti ‘ democristiani che avevano speso una vita per la tutela dei lavoratori, degli operai delle classi più deboli. Oggi,  ormai ci dobbiamo confrontare con questo centro sinistra radical chic, che davanti al dramma vero, serio dell’immigrazione e davanti all’altrettanto dramma delle migliaia di giovani disoccupati che fuggano dal nostro paese in cerca id una speranza e di un futuro, preferisce discutere sul sesso degli angeli. Basta per favore. Disposto a confrontarmi sul tema dello Ius soli in qualsiasi sede ma basta a registri, elenchi, onorificenze targhe e patacche. Siate seri".

Il consigliere conclude polemizzando sui continui flussi di profughi verso l'Italia: "Forse sarebbe piu' opportuno discutere sul tema dei profughi che a centinaia sbarcano sulle nostre coste e sulla quantità delle risorse che vengono impiegate".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento