Lecco. Elezioni 2020, il Pd traccia la rotta: «Coalizione e primarie per il candidato sindaco»

Avviate le riflessioni con Appello per Lecco e altri potenziali componenti. «Se più forze esprimeranno candidature, troveremo una modalità per sceglierlo»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il Pd cittadino considera l'appuntamento elettorale del 2020 una occasione importante per programmare il futuro della città, a partire dalla necessità di "rivedere il filmato" delle tante e buone cose fatte dall'Amministrazione uscente e anche di quelle non fatte o non completate. 

Insieme alla città, dobbiamo fare un percorso per valutare e a valorizzare gli interventi che hanno migliorato la qualità della nostra città e la vivibilità della stessa, senza nascondere alcuni ritardi e/o insuccessi, soprattutto per capirne le cause e rimuoverle, in particolare dobbiamo individuare quei comportamenti che non hanno consentito maggior efficacia nel Governo della città. 

Questo percorso lo stiamo realizzando favorendo/promuovendo la partecipazione, a partire dai nostri iscritti (ma non solo). E lo facciamo aperti al confronto con tutte le forze presenti in città e interessate al suo sviluppo e al "bene" dei suoi abitanti.

Scissione di Renzi, il Pd lecchese: «Errore strategico nel momento sbagliato»

Vogliamo candidarci al governo della nostra città anche per i prossimi anni, e vogliamo farlo insieme alle realtà politiche organizzate che si riconoscono nell'area di centrosinistra. Senza preclusioni verso coloro che si impegnano per il bene comune, e riconoscendo a tutte le forze la stessa volontà di impegno a eliminare le disuguaglianze e a costruire una città accogliente, proiettata verso il futuro.  

Siamo interessati a costruire una "coalizione" per governare la città, con un programma comune sugli obiettivi da perseguire e sulle le scelte necessarie per superare le insufficienze di "sistema" che hanno ritardato/impedito nel passato alcune delle azioni utili alla città.

«Convergenze con Appello»

Su queste basi siamo interessati a scegliere il candidato sindaco insieme alla "coalizione" che prevediamo di formalizzare entro metà novembre. Se più forze esprimeranno candidature a sindaco di Lecco troveremo una modalità per scegliere la persona che raccoglie il maggior consenso. Per operare questa scelta noi abbiamo indicato le "primarie", aperti a concordare altri percorsi "inclusivi" che potranno essere formulati. 

Abbiamo già iniziato una riflessione con alcuni potenziali componenti della coalizione di centrosinistra, a partire da Appello per Lecco che riconosciamo come presenza positiva in città, e sui punti sopra espressi abbiamo registrato interessanti convergenze.  

Per tutte le ragioni sopra richiamate consideriamo legittima ogni candidatura a sindaco che le espressioni politiche che fanno riferimento al centrosinistra vorranno proporre e che ovviamente dovrà essere valutata dopo la definizione della coalizione. Per quanto ci riguarda, dopo l'approvazione della "griglia" che ha definito in modo partecipato le caratteristiche e le competenze dei candidati Pd, abbiamo aperto la fase interna di raccolta/verifica delle candidature e fra queste individueremo il candidato sindaco da proporre alla coalizione.

Esecutivo Pd Città di Lecco, il segretario Alfredo Marelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento