Fusione tra Perego e Rovagnate, il Pd esprime soddisfazione

La federazione provinciale dei Dem lecchesi plaude all'esito del referendum

"Piena soddisfazione" dal Partito democratico per la fusione tra Perego e Rovagnate, sancita con il referendum di ieri 30 novembre: si legge in un comunicato diffuso oggi dalla federazione del Pd provinciale.

«Il progetto di Comune unico potrà così partire ed aprire concrete prospettive di sviluppo per il territorio e migliorare la qualità della vita delle comunità locali - si legge nel comunicato - Un sentito ringraziamento va ai cittadini dei due Comuni che si sono recati a votare in un momento di particolare disaffezione politica, esercitando appieno il loro diritto di esprimersi su un tema così importante. Auguriamo ora a tutti i protagonisti di questa fondamentale decisione di lavorare al meglio per traghettare i due comuni verso la definitiva Fusione».

Quello fra Rovagnate e Perego potrebbe essere il primo di futuri accorpamenti: «Molti sono i Comuni che in questi mesi stanno avviando tavoli di confronto per affrontare il tema delle fusioni: la Federazione provinciale del Partito democratico di Lecco si impegnerà al fine di favorire la più ampia discussione sul tema, mettendo in campo la sua capacità di coordinamento tra le amministrazioni locali».

«I cittadini di Perego e Rovagnate hanno saputo guardare al futuro - conclude il comunicato - Ora ci auguriamo che questo modello si consolidi e possa essere assunto anche da altre realtà comunali del territorio provinciale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento