rotate-mobile
L'affondo / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Bando Pnrr, Valsecchi: “Indaga la Corte dei Conti”. Il Comune: “Nessun rischio”

Il capogruppo di Appello per Lecco ha portato alla luce la relazione sui progetti del Pnrr del Comune di Lecco. Replica di Palazzo Bovara: “Routine”

Nuovo batti e ribatti tra Corrado Valsecchi e la maggioranza del Comune di Lecco. La prima parte è già andata in scena e porta la firma dell'ex assessore comunale, oggi capogruppo di Appello per Lecco, che ha portato alla luce una “delibera della Corte dei Conti relativa ai progetti del bando Pnrr” riguardante l'operato di Palazzo Bovara. “Va bene usare toni trionfalistici sul recupero delle risorse da parte del Comune, ma poi bisogna ottemperare, seguire le procedure, evadere le prescrizioni. La relazione della Corte dei Conti non è per nulla lusinghiera e mette in allerta il sindaco di Lecco ricordandogli che sugli oltre 18 milioni di euro assegnati per i progetti solo 11 milioni di euro sono stati pubblicati sulla piattaforma ministeriale”.

“Occhio ai fondi del Pnrr”

“Il rischio - secondo il consigliere di minoranza - è di perdere i soldi se non si interviene immediatamente, come purtroppo si è verificato con con il Duc o per i finanziamenti del lungolago. Il mio intervento odierno”, che vede allegata la disposizione della Corte dei Conti del 22 dicembre 2022, “ha lo scopo propedeutico per non far nascere un nuovo caso di perdita di finanziamenti pubblici. Come consigliere comunale sono molto allarmato da questa relazione e voglio mettere in guardia tutti gli amministratori perché sarebbe inammissibile qualsiasi "vuoto di memoria" che potrebbe pregiudicare il buon esito dei finanziamenti. Prevenire è meglio che curare”.

La delibera della Corte dei Conti

Il Comune: “Fondi non a rischio”

Il Comune ha quindi diffuso una breve nota in risposta a quanto affermato dal già assessore ai lavori pubblici e patrimonio durante il Brivio II. Da Palazzo Bovara fanno sapere che le informazioni cui fa riferimento il consigliere Valsecchi “riguardano azioni routinarie di monitoraggio da parte degli Enti preposti, previste dal Pnrr per tutti i soggetti beneficiari. L’aggiornamento delle banche dati avviene progressivamente man mano che si beneficia di contributi e, pertanto, - nei termini previsti e con le consuete procedere ordinarie gli uffici comunali - si effettuano tutti gli adempimenti prescritti. È importante, infine, specificare che i fondi Pnrr, al contrario di quanto riportato, non sono assolutamente a rischio per il Comune di Lecco”. Una nota tecnica è attesa per la giornata di venerdì.

Il progetto per il nuovo lungolago di Lecco

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando Pnrr, Valsecchi: “Indaga la Corte dei Conti”. Il Comune: “Nessun rischio”

LeccoToday è in caricamento