Politica Piazza Lega Lombarda, 4

Ha preso il via la "nuova" provincia di Lecco

Nel pomeriggio di oggi giovedì 30 ottobre, a Villa Locatelli sede della provincia di Lecco, è avvenuto il giuranmento di Flavio Polano neo presidente del rinnovato ente locale a seguito della riforma introdotta dal ministro Delrio.

Conti, Scaccabarozzi, Polano e Bianchi

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 30 ottobre, ha preso il via, dopo la recente introduzione della riforma del ministro Delrio la rinnovata amministrazione provinciale di Lecco. I nuovi 12 consiglieri sono: Sergio Brambilla. Matteo Canali, Rocco Cardamone, Alfredo Casaletto, Fabio Crimella, Bruno Crippa, Marinella Maldini, Anna Mazzoleni, Ugo Panzeri, Giuseppe Scaccabarozzi, Stefano Simonettil ed Elena Zambetti.

Nel primo consiglio provinciale sono stati approvati tre punti importanti come le variazioni al bilancio 2014, i progetti provinciali per Expo 2015 e la comunicazione dell'uscita della Provincia nella gestione del Casinò  di Campione d'Italia, che ha comportato l'incasso di 200 mila euro, introitati dalla provincia di Lecco.

La vicenda della variante Lecco-Bergamo sp 639 è invece un problema che si è trascinato dalla vecchia amministrazione alla nuova sarà,  visto che attualmente i lavori sono fermi. Un'opera che vede l'intervento dello Stato per 71 milioni di Euro, mentre sono 22 quelli a carico della Provincia, assunti  attraverso la sottoscrizione di un mutuo, Lavori particolarmente cari all'ex assessore ai lavori pubblici Stefano Simonetti che nella circostanza ha voluto riaffermare al nuovo consiglio provinciale che: "Il ritardo di questi lavori non è da imputare alle loro difficoltà, ma da imputare al finanziamento delle infrastrutture da parte dello Stato".

Il primo consiglio provinciale della nuova "era" è stato concluso dal presidente Polano che ha affermato che nelle prossime settimane attribuirà le deleghe dei vari settori ai consiglieri. Deleghe una volta assegnate agli assessori e che invece ora,  con la legge Delrio, non essendo più previsti questi, saranno appunti delegati ai 12 nuovi consiglieri che non percepiranno nessun gettone di presenza compreso il presidente Polano, che rimane sindaco di Malgrate.

Per quanto riguarda l'incarico di funzionario  al Comune di Lecco Polano si è messo in aspettativa cioè quell'incarico ritornerà suo quando terminerà il lavoro di amministratore pubblico a Malgrate. Nel frattempo una nomina Polano l'ha già espressa e cioè Giuseppe Scaccabarozzi con una grande esperienza nei servizi pubblici è il vice presidente vicario della provincia di Lecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha preso il via la "nuova" provincia di Lecco

LeccoToday è in caricamento