menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia di Lecco: 57 comuni approvano il nuovo statuto

Ieri, mercoledì 4 marzo, presso la Sala Don Ticozzi a Lecco, si è riunita l’Assemblea dei sindaci della provincia di Lecco per l’approvazione del nuovo Statuto della Provincia di Lecco.

Presso la Sala Don Ticozzi a Lecco, Ieri, mercoledì 4 marzo, si è riunita l’Assemblea dei sindaci della provincia di Lecco per l’approvazione del nuovo Statuto della Provincia di Lecco.

I comuni rappresentati erano 57 su un totale di 88, per una popolazione complessiva di 233.073 abitanti su un totale di 336.310. Il nuovo Statuto è stato approvato con il voto favorevole di 55 Comuni (Abbadia Lariana, Airuno, Barzanò, Bellano, Bosisio Parini, Brivio, Bulciago, Carenno, Casargo, Casatenovo, Cassago Brianza, Castello Brianza, Cesana Brianza, Civate, Colico, Cortenova, Costa Masnaga, Cremella, Cremeno, Dervio, Ello, Esino Lario, Galbiate, Garlate, Imbersago, Introbio, Introzzo, La Valletta Brianza, Lecco, Lierna, Lomagna, Malgrate, Missaglia, Moggio, Molteno, Montevecchia, Morterone, Olgiate Molgora, Osnago, Paderno d’Adda, Pasturo, Perledo, Pescate, Premana, Primaluna, Rogeno, Sirtori, Taceno, Torre de’ Busi, Valgreghentino, Valmadrera, Vendrogno, Vercurago, Verderio, Viganò Brianza) per una popolazione complessiva di 228.105 abitanti, 1 voto contrario (Sirone) per 2.391 abitanti, 1 astensione (Barzago) per 2.577 abitanti.

“Abbiamo lavorato per arrivare a un nuovo Statuto snello in cui sono definiti i principi di carattere generale - ha successivamente commentato il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano - I successivi regolamenti attuativi focalizzeranno l’attenzione su singoli aspetti concreti. La Provincia è un ente di secondo livello al servizio dei Comuni ed è questo il ruolo che intendiamo svolgere, salvaguardando i buoni servizi cresciuti in questi anni sul territorio. Il futuro della Provincia è ancora molto incerto: oggi come oggi riusciamo a garantire i servizi fino a giugno, poi, se non interverranno decisioni e modifiche da parte dello Stato, dovremmo dichiarare il dissesto finanziario; stiamo lavorando insieme alle altre Province lombarde perché siamo tutte nella medesima situazione. Sono aperti due tavoli di trattative: uno con lo Stato e uno con Regione Lombardia per le coperture finanziarie delle funzioni previste della legge e di quelle delegate alle Province”.

“Il nuovo Statuto - ha poi sottolineato il segretario e direttore generale Amedeo Bianchi - è il frutto di una proposta elaborata da un gruppo di lavoro interno all’Ente, che ha licenziato un documento tecnico in coerenza con la recente normativa che è stato poi condiviso con l’Amministrazione che ha provveduto a caratterizzarlo e a confrontarlo con le esigenze del territorio. In attesa di esecutività ed efficacia, il nuovo Statuto, già disponibile sul sito della Provincia, verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione e inviato al Ministero dell’Interno per essere inserito nella raccolta ufficiale degli Statuti. Quindi entrerà in vigore decorsi 30 giorni dalla sua affissione all’Albo on line della Provincia di Lecco”.

L’Assemblea dei Sindaci è un organo di governo della Provincia, insieme al Presidente e al Consiglio, previsto dalla Legge 56/2014 “Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni”. E’ costituita dai Sindaci dei Comuni appartenenti alla Provincia, con poteri propositivi, consultivi e di controllo in relazione alle materie indicate dalla legge e secondo quanto disposto dallo Statuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento