rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Regione: duecento milioni di euro in arrivo per le Province

Nava: "Assicuriamo alle Province la capacità di svolgere le funzioni delegate e pagare il personale"

Regione Lombardia garantirà per il 2016, 2017 e 2018 alle sue Province un finanziamento complessivo annuo di 200 milioni di euro, di cui 20 per il trasporto pubblico locale, per esercitare le funzioni delegate e pagare il personale a queste dedicato.

Insieme ai Comuni e al sistema degli Enti locali, Regione Lombardia si impegna inoltre a riassorbire per intero il personale in sovrannumero delle Province stesse.

È quanto prevede l'intesa raggiunta e firmata nel pomeriggio di martedì 15 dicembre da Regione Lombardia, Province, Upl e Anci, dopo mesi di trattative. Un accordo che riesce a preservare servizi e cittadini.

"Già nel 2015 - ha spiegato Daniele Nava, Sottosegretario agli Enti locali - Regione Lombardia ha garantito un'erogazione straordinaria di 30 milioni di euro per permettere la chiusura dei bilanci delle Province".

"Con questa intesa - prosegue Nava - assicuriamo alle Province stesse la capacità di svolgere le funzioni delegate e pagare il personale, con una particolare attenzione al trasporto pubblico locale".

"Ancora una volta, grazie all'impegno di Regione Lombardia, servizi essenziali per i cittadini come il trasporto pubblico, l'assistenza ai disabili e la manutenzione delle strade potranno continuare a essere erogati nei prossimi anni", ha concluso il Sottosegretario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: duecento milioni di euro in arrivo per le Province

LeccoToday è in caricamento