menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mauro Piazza e Daniele Nava

Mauro Piazza e Daniele Nava

Respinta la sfiducia a Maroni, Nava e Piazza (Ncd): "Mozione opportunista, Regione dimostra di fare bene"

Il Consigliere regionale e il sottosegretario agli enti locali commentano il voto in aula al Pirellone

È stata respinta dal Consiglio regionale la mozione di sfiducia presentata nei confronti del Presidente Maroni dopo l’arresto del suo vice Mario Mantovani per presunte tangenti nella sanità

Una mozione, quella presentata da Pd e Movimento cinque stelle, che secondo il Consigliere regionale Mauro Piazza (Ncd), è «parecchio distante dalle motivazioni politiche che i suoi presentatori le affidavano».

«Durante il dibattito in aula abbiamo assistito all’ennesimo tentativo di piegare un’indagine in corso a pretesto per ribaltare ciò che i cittadini hanno deciso, col voto, nel 2013 - ha commentato Piazza dopo il voto - Il risultato è stato un giustizialismo che si solleva solo quando al centro delle indagini ci sono gli avversari politici. Del resto la cultura delle garanzie o la si possiede o difficilmente la si può dare, come hanno dimostrato i consiglieri del Movimento 5 Stelle con lo spiacevole spettacolo delle arance».

«In situazioni come queste - ha proseguito Piazza - non possiamo dimenticare che in gioco c’è la dignità della persona, incomprimibile qualunque cosa accada, a maggior ragione se essa è ancora oggetto di indagine e, quindi, secondo lo stato di diritto, innocente fino a prova contraria. In occasioni analoghe ma a parti invertite, il nostro partito si è astenuto da questo gioco strumentale». 

«A Lecco nessuno nel Nuovo Centrodestra ha presentato simili mozioni di sfiducia di fronte ad arresti e avvisi di garanzia verso avversari politici - prosegue il compagno di partito Daniele Nava, Sottosegretario agli enti locali - Questo perché la cultura che porta a pronunciare la parola galera quasi con piacere non ci appartiene. Anzi, siamo soddisfatti di come un partito come la Lega Nord abbia cambiato atteggiamento rispetto a un paio di anni fa, quando al centro di alcune indagini finì la Giunta Formigoni».

Nava invita a ripartire «da quanto di buono questa maggioranza ha fatto e sta facendo in Lombardia. È con la buona politica che si dimostra cosa sta al centro della nostra azione. Fino ad oggi, il nostro primo punto di interesse sono stati i lombardi».

E sulla stessa linea è Mauro Piazza: «L’Aula oggi ha respinto la mozione di sfiducia, l’appoggio al Presidente Maroni è pieno e convinto. I princìpi che seguiremo nel proseguo della legislatura regionale fino al 2018 sono quelli di sempre e restano chiari: politica come sobrietà, trasparenza dell’azione politica e capacità di vedere e riscontrare le esigenze dei lombardi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento