Politica

"Con la Sinistra cambia Lecco" è pronta per la competizione elettorale a Lecco

"Con la sinistra cambia Lecco", la lista che si presenterà alle prossime elezioni comunali di Lecco, con candidato sindaco Alberto Anghileri, si è presentata oggi, venerdì 27 febbraio, presso il Circolo Arci La Ferriera di Lecco.

I candidati della lista “Con la sinistra cambia Lecco”

Alle prossime elezioni comunali di Lecco correrà anche la lista “Con la Sinistra cambia Lecco, con candidato sindaco l’ex segretario generale della CGIL Alberto Anghileri, si è presentata nel pomeriggio di oggi, venerdì 27 febbraio, presso il circolo Arci “La Ferriera” di Lecco.

“Oggi – esordisce Alberto Anghileri - siamo qui a presentare questa lista ‘Con la Sinistra cambia Lecco” è composta da 17 donne e 15 uomini, i cui componenti vanno dai 21 ai 65 anni. Una lista eterogenea in cui sono rappresentate tutte le categorie, pensionati, lavoratori, studenti, precari, disoccupati, cassaintegrati, la maggior parte residente a Lecco, mentre alcuni nei comuni limitrofi. Voglio inoltre sottolineare che abbiamo, per così dire, arruolato anche dei cittadini stranieri, quindi pensiamo di essere riusciti a rappresentare in maniera completa tutti coloro che vivono e fanno vivere Lecco. Essere riusciti a trovare 32 persone non è stato semplice, ma ci siamo riusciti ed anzi abbiamo dovuto escludere qualcuno”.

Su come verrà organizzata la campagna elettorale Anghileri ha le idee chiare: “Stiamo organizzando degli incontri nei diversi rioni della città, alcuni li abbiamo già fatti altri sono in programma. Domani, sabato 28 febbraio, saremo presenti con un nostro gazebo presso il mercato di Lecco”.

Anghileri poi passa in rassegna i diversi punti che caratterizzano il programma elettorale: “Negli ultimi anni i rioni sono stati abbandonati a se stessi, dobbiamo ritornare ad ascoltare il territorio. Lavorare per migliorare l’ambiente e l’aria della nostra città, ritornare a mettere al centro il lavoro che nel capoluogo è stato quasi del tutto dimenticato, la difesa dei beni comuni, una maggiore giustizia sociale e la diminuzione delle tasse comunali. Questi sono solo alcuni dei punti che abbiamo in mente, ma ve ne sono molti altri che verranno esposti strada facendo”.

L’evento dà inoltre l’occasione ad Anghileri di intervenire sull’annosa questione del Tribunale di Lecco: “Per quanto riguarda il Tribunale di Lecco ogni giorno ci sono delle novità. Oggi, ad esempio, scopriamo che quell’orribile scheletro di palazzo in costruzione, proprio di fronte al nostro bellissimo lago, non servirebbe a nessuno. Progettato e costruito per ospitare il nuovo Tribunale, non possiede i requisiti di sicurezza necessari e non ha spazi sufficienti per ospitare gli uffici e le aule giudiziarie. Chi lo ha progettato non sapeva quanto spazio necessitava? Non sapeva che un palazzo di giustizia necessita di particolari dispositivi di sicurezza? E’ già partita la discussione sul riutilizzo del palazzo una volta, chissà quando, ultimato. Forse sarebbe bene riflettere sulla risistemazione e destinazione, di tutta l’area circostante, piazza Affari, palazzo ex Banca Popolare di Lecco in piazza Garibaldi. Mi rendo conto che sarebbe uno spreco di risorse enorme, ma la cosa migliore sarebbe abbattere quell’orribile scheletro vista lago invece che terminarlo, in un Paese serio le spese dovrebbero essere a carico di chi lo ha commissionato, progettato e approvato, ma siamo in Italia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con la Sinistra cambia Lecco" è pronta per la competizione elettorale a Lecco

LeccoToday è in caricamento