menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vignetta disegnata dall'americano Rob Tornoe in sostegno alla redazione di "Charlie Hebdo"

La vignetta disegnata dall'americano Rob Tornoe in sostegno alla redazione di "Charlie Hebdo"

"Espulsione immediata per i sospettati di terrorismo": la richiesta di Paolo Arrigoni dopo l'attentato a Parigi

Il senatore calolziese chiede ritiro del permesso di soggiorno ed espulsione immediata per gli stranieri indagati per fatti che facciano sospettare legami col terrorismo internazionale

Il senatore calolziese Paolo Arrigoni chiede il ritiro dei permessi di soggiorno e l'espulsione immediata per tutti i cittadini stranieri che potrebbero avere a che fare col terrorismo.

All'indomani della strage di Parigi, che ha visto due terroristi assaltare la redazione della rivista satirica "Charlie Hebdo" e uccidere 12 persone, il capogruppo leghista nel comitato Schengen chiede al Governo di espellere gli stranieri indagati per reati che possano far sospettare legami col terrorismo internazionale, o che mettano a rischio la sicurezza nazionale.

«Se è vero, come dicono le cronache, che almeno uno dei due attentatori era stato indagato quale appartenente a una cellula jihadista, l’Italia non può ripetere gli stessi errori e deve attuare efficaci azioni di prevenzione», evidenzia il senatore del Carroccio, che aggiunge: «Dopo la decapitazione dei primi due ostaggi di Isis, il 9 settembre scorso, Alfano aveva annunciato al Senato una risposta globale al contrasto terroristico, il rafforzamento di "armi legislative" e un team internazionale contro i "foreign fighters"».

«Niente di tutto questo è stato fatto, Alfano ha dormito - stigmatizza Arrigoni- Sono preoccupato per un simile immobilismo, in un momento in cui sarebbe necessario approntare in emergenza iniziative di contrasto specifiche e straordinarie. Serve una risposta immediata, rapida e incisiva, Alfano si dia una mossa oppure vada a casa».

La richiesta del senatore calolziese arriva mentre al Pirellone iniziano le audizioni in Commissione V progetto di legge per la pianificazione dei luoghi di culto. Audizioni che il consigliere lecchese Mauro Piazza (Ncd) definisce, dalla sua pagina social, "di agghiacciante attualità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento