rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica

E' ancora possibile sanare errori e ritardi della Tares 2013

E' possibile regolarizzare la posizione relativa all'imposta Tares 2013 richiedendo il modello di versamento F24 aggiornato al servizio tributi comunale

Non è mai tardi per riparare ai propri errori. Per i cittadini di Lecco, infatti, è ancora possibile regolarizzare  la propria posizione in merito all’imposta Tares 2013, versando in ravvedimento il tributo dovuto e non corrisposto, per evitare di incorrere in accertamenti.

Il tributo dovuto per l’anno 2013 era infatti da versare entro le scadenze fissate nei mesi di settembre e dicembre.Chi non avesse ancora effettuato il pagamento, o lo avesse effettuato solo in parte, può recarsi al servizio tributi e ottenere il modello di versamento F24 aggiornato, con il quale provvedere al versamento in “ravvedimento operoso”.

Grazie al ravvedimento operoso, con una piccola sanzione, pari al 3,75% del dovuto e non versato, è possibile quindi regolarizzare la propria posizione.In caso di mancata regolarizzazione seguiranno gli accertamenti d’ufficio, nel corso dei prossimi mesi, che prevedono l’applicazione di una sanzione decisamente più elevata, pari al 30% (non riducibile).

Il servizio tributi è aperto al pubblico il lunedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il mercoledì  dalle 8.30 alle 15.30.  Per informazioni: tel. 0341 481220, fax 0341 481214, tributi@comune.lecco.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' ancora possibile sanare errori e ritardi della Tares 2013

LeccoToday è in caricamento